SEZIONE 25

Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, ad Harmony, Pennsylvania, nel luglio del 1830 (History of the Church, 1:103–104). (Vedi l'intestazione della sezione 24). Questa rivelazione manifesta la volontà del Signore a Emma Smith, moglie del Profeta.

1–6: Emma Smith, una donna eletta, è chiamata ad aiutare e a confortare suo marito; 7–11: è chiamata anche a scrivere, ad esporre le Scritture e a scegliere degli inni; 12–14: il canto dei giusti è una preghiera per il Signore; 15–16: i principi di obbedienza di questa rivelazione sono applicabili a tutti.

  Da' ascolto alla voce del Signore tuo Dio, mentre parlo a te, Emma Smith, figlia mia; poiché in verità ti dico: Tutti coloro che aaccettano il mio Vangelo sono figli e figlie nel mio bregno.

  Io ti do una rivelazione riguardo alla mia volontà; e se sarai fedele e acamminerai nei sentieri della bvirtù dinanzi a me, io preserverò la tua vita, e tu riceverai cun'eredità in Sion.

  Ecco, i tuoi apeccati ti sono perdonati e tu sei una donna eletta, che io ho bchiamato.

  Non mormorare a causa delle cose che non hai visto, poiché sono tenute nascoste a te e al mondo, poiché è nella mia saggezza in un tempo a venire.

  Il compito della tua chiamata è di essere un aconforto per il mio servitore Joseph Smith jun., tuo marito, nelle sue afflizioni, con parole di consolazione, in spirito di mitezza.

  E quando egli partirà va' con lui e sii il suo scrivano, quando non vi sarà nessuno per essere suo scrivano, affinché io possa inviare il mio servitore Oliver Cowdery ovunque io voglia.

  E sarai aordinata sotto la sua mano per esporre le scritture e per esortare la chiesa, secondo quanto ti sarà dato dal mio Spirito.

  Egli infatti ti imporrà le amani e tu riceverai lo Spirito Santo, e il tuo tempo sarà dedicato a scrivere e ad apprendere assai.

  E non devi temere, poiché tuo marito ti sosterrà nella chiesa; poiché la sua achiamata è per loro, affinché ogni cosa sia brivelata loro, tutto ciò che vorrò, secondo la loro fede.

 10  E in verità ti dico di lasciare da parte le acose di questo bmondo e di ccercare le cose di uno migliore.

 11  E ti sarà dato pure di fare una scelta di ainni sacri da avere nella mia chiesa, così come ti sarà dato, il che mi è gradito.

 12  Poiché la mia anima si diletta nel acanto del bcuore; sì, il canto dei giusti è una preghiera per me, e sarà risposto con una benedizione sulle loro teste.

 13  Pertanto, rincuorati e gioisci, e attieniti alle alleanze che hai fatto.

 14  Continua nello spirito di amitezza e bada ball'orgoglio. Che la tua anima si diletti in tuo marito e nella gloria che verrà su di lui.

 15  Rispetta i miei comandamenti con costanza, e riceverai una acorona di bgiustizia. E se non fai questo, cnon potrai venire dove sono io.

 16  E in verità, in verità ti dico che questa è la mia avoce a tutti. Amen.