SEZIONE 43

Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, a Kirtland, Ohio, nel febbraio 1831 (History of the Church, 1:154–156). A quel tempo alcuni membri della Chiesa erano turbati da persone che pretendevano falsamente di essere dei rivelatori. Il Profeta si rivolse al Signore e ricevette questa comunicazione, diretta agli anziani della Chiesa. La prima parte tratta questioni relative all'impostazione del governo della Chiesa; la seconda parte contiene un avvertimento che gli anziani devono rivolgere alle nazioni della terra.

1–7: Le rivelazioni e i comandamenti vengono soltanto tramite colui che è stato nominato; 8–14: I santi sono santificati quando agiscono in tutta santità dinanzi al Signore; 15–22: Gli anziani sono mandati a proclamare il pentimento e a preparare gli uomini per il grande giorno del Signore; 23–28: Il Signore esorta gli uomini mediante la Sua voce e per mezzo delle forze della natura; 29–35: Verrà il Millennio e Satana sarà incatenato.

  Date ascolto, voi anziani della mia chiesa, e prestate orecchio alle parole che vi dirò.

  Poiché ecco, infatti, in verità, in verità vi dico che avete ricevuto un comandamento come alegge per la mia chiesa, tramite colui che vi ho nominato per ricevere bcomandamenti e rivelazioni dalla mia mano.

  E sappiate questo con certezza: che non v'è alcun altro che vi sia nominato per ricevere comandamenti e rivelazioni, fino a che non verrà tolto, se adimora in me.

  Ma in verità, in verità vi dico che anessun altro sarà nominato a questo dono se non tramite lui; poiché, se gli sarà tolto, egli non avrà più potere se non di nominare un altro al suo posto.

  E questa sarà per voi una legge: che non accettiate gli insegnamenti di nessuno che venga davanti a voi, come rivelazioni o comandamenti;

  E vi do questo affinché non siate aingannati, affinché possiate sapere che non vengono da me.

  Poiché in verità vi dico che colui che è aordinato da me si presenterà alla bporta e sarà ordinato come vi ho detto in precedenza, per insegnare quelle rivelazioni che avete ricevuto e che riceverete tramite colui che ho nominato.

  Ed ora, ecco, io vi do il comandamento che quando sarete riuniti vi aistruiate e vi edifichiate gli uni gli altri, per poter sapere come agire e come dirigere la mia chiesa, come agire sui punti della mia legge e dei miei comandamenti, che io ho dato.

  E così diverrete istruiti nella legge della mia chiesa e sarete asantificati da ciò che avete ricevuto, e vi impegnerete ad agire in tutta santità dinanzi a me —

 10  Cosicché, se farete ciò, sarà aaggiunta gloria al regno che avete ricevuto. E se non lo farete, vi sarà btolta anche quella che avete ricevuto.

 11  Rimuovete al'iniquità che è fra voi; santificatevi dinanzi a me;

 12  E se desiderate le glorie del regno, nominate il mio servitore Joseph Smith jun. e asostenetelo dinanzi a me con la preghiera della fede.

 13  E ancora vi dico che se desiderate i amisteri del regno, procurategli cibo e vesti, e qualsiasi cosa di cui abbia bisogno per compiere l'opera alla quale l'ho ordinato;

 14  E se non lo fate, egli rimarrà presso coloro che l'hanno accolto, affinché io possa serbarmi un popolo apuro dinanzi a me.

 15  E dico ancora: date ascolto voi, anziani della mia chiesa, che io ho nominato; voi non siete mandati per essere istruiti, ma per ainsegnare ai figlioli degli uomini le cose che ho messo nelle vostre mani mediante il potere del mio bSpirito.

 16  E dovete essere aistruiti dall'alto. bSantificatevi e sarete cinvestiti di potere, affinché possiate dare proprio come ho detto.

 17  Date ascolto, poiché ecco, il agran bgiorno del Signore è vicino.

 18  Poiché viene il giorno in cui il Signore farà udire la Sua avoce dal cielo; i cieli saranno bscossi e la terra ctremerà e la dtromba di Dio suonerà forte e a lungo, e dirà alle nazioni addormentate: Voi, santi, ealzatevi e vivete; voi, peccatori, frimanete e gdormite finché non chiamerò di nuovo.

 19  Pertanto, cingetevi i fianchi, per timore d'essere trovati fra i malvagi.

 20  Alzate la voce e non risparmiatevi. Esortate le nazioni a pentirsi, sia i vecchi che i giovani, gli schiavi e i liberi, dicendo: Preparatevi per il gran giorno del Signore;

 21  Poiché se io, che sono un uomo, alzo la mia voce e vi esorto a pentirvi e voi mi odiate, cosa direte quando verrà il giorno in cui i atuoni faranno udire la loro voce dalle estremità della terra e parleranno agli orecchi di tutti i viventi, dicendo: Pentitevi, e preparatevi per il gran giorno del Signore?

 22  Sì, e di nuovo, quando i fulmini sfolgoreranno da est a ovest e faranno udire la loro voce a tutti i viventi, e faranno risuonare gli orecchi di tutti coloro che odono, dicendo queste parole: Pentitevi, poiché il gran giorno del Signore è giunto?

 23  E ancora, il Signore farà udire la Sua voce dal cielo, dicendo: Date ascolto, o voi nazioni della terra, e udite le parole di quel Dio che vi ha fatto.

 24  O voi, nazioni della terra, quante volte ho voluto radunarvi come una achioccia raduna i suoi pulcini sotto le sue ali, ma voi non avete bvoluto!

 25  Quante volte vi ho aesortato per bocca dei miei bservitori, e mediante il cministero degli angeli, e con la mia propria voce, e con la voce dei tuoni, e con la voce dei fulmini, e con la voce delle tempeste, e con la voce dei terremoti e di forti grandinate, e con la voce di dcarestie e di pestilenze di ogni sorta, e col gran suono di una tromba, e con la voce del giudizio, e con la voce della emisericordia per tutto il giorno, e con la voce della gloria, dell'onore e delle ricchezze della vita eterna, e volevo salvarvi con una salvezza feterna, ma voi non avete voluto!

 26  Ecco, è venuto il giorno in cui la coppa dell'ira della mia indignazione è colma.

 27  Ecco, in verità vi dico che queste sono le parole del Signore vostro Dio.

 28  Pertanto, lavorate, alavorate nella mia vigna per l'ultima volta: per l'ultima volta esortate gli abitanti della terra.

 29  Poiché a mio tempo debito averrò sulla terra in giudizio, e il mio popolo sarà redento e regnerà con me sulla terra.

 30  Poiché il grande aMillennio di cui ho parlato per bocca dei miei servitori, verrà.

 31  Poiché aSatana sarà blegato, e quando sarà sciolto di nuovo non regnerà che per una cbreve stagione, e poi verrà la dfine della terra.

 32  E colui che vive in arettitudine sarà bmutato in un batter d'occhio, e la terra passerà come arsa dal fuoco.

 33  E i malvagi se ne andranno nel afuoco inestinguibile, e nessuno sulla terra conosce la loro fine, né mai la conoscerà, fino a che non vengano dinanzi a me in bgiudizio.

 34  Date ascolto a queste parole. Ecco, io sono Gesù Cristo, il aSalvatore del mondo. Fate btesoro di queste cose nel vostro cuore, e che le csolennità dell'eternità drimangano nella vostra emente.

 35  Siate asobri. Rispettate tutti i miei comandamenti. Così sia. Amen.