SEZIONE 8

Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, a Oliver Cowdery ad Harmony, Pennsylvania, nell'aprile del 1829 (History of the Church, 1:36–37). Durante la traduzione del Libro di Mormon Oliver, che continuava a servire come scrivano, scrivendo sotto dettatura del Profeta, desiderò di essere dotato del dono della traduzione. Il Signore rispose alla sua supplica accordando questa rivelazione.

1–5: la rivelazione viene mediante il potere dello Spirito Santo; 6–12: la conoscenza dei misteri di Dio e il potere di tradurre gli antichi annali vengono mediante la fede.

  a Oliver Cowdery, in verità, in verità ti dico che sicuramente come vive il Signore, che è il tuo Dio e il tuo Redentore, così certamente riceverai bconoscenza di qualsiasi cosa tu cchiederai con fede, con cuore onesto, credendo che riceverai conoscenza riguardo alle incisioni di vecchi dannali, che sono antichi, che contengono quelle parti della mia scrittura di cui è stato detto dalla emanifestazione del mio Spirito.

  Sì, ecco, io ti aparlerò nella tua mente e nel tuo bcuore mediante lo cSpirito Santo, che verrà su di te e che dimorerà nel tuo cuore.

  Ora ecco, questo è lo spirito di rivelazione; ecco, questo è lo spirito mediante il quale Mosè portò i figlioli d'Israele attraverso il aMar Rosso su terra asciutta.

  Questo dunque è il tuo dono; dedicati ad esso, e beato sei tu, poiché esso ti libererà dalle mani dei tuoi nemici, mentre, se così non fosse, ti ucciderebbero e condurrebbero la tua anima alla distruzione.

  Oh, ricorda queste aparole, e rispetta i miei comandamenti. Ricorda, questo è il tuo dono.

  Ora, questo non è tutto il tuo dono; poiché hai un altro dono, che è il dono di Aaronne; ecco, esso ti ha detto molte cose;

  Ecco, non c'è nessun altro potere, salvo il potere di Dio, che possa far sì che questo dono di Aaronne sia in te.

  Non dubitare, dunque, poiché è il dono di Dio; e tu lo terrai nelle mani e farai opere meravigliose; e nessun potere sarà in grado di togliertelo dalle mani, poiché è l'opera di Dio.

  E perciò tutto ciò che mi chiederai di dirti mediante questo mezzo, io te l'accorderò, e ne avrai conoscenza.

 10  Ricorda che senza afede non puoi far nulla; chiedi dunque con fede. Non scherzare con queste cose; non bchiedere ciò che non dovresti.

 11  Chiedi di poter conoscere i misteri di Dio e di poter atradurre e ricevere conoscenza da tutti quegli antichi annali che furono nascosti, che sono sacri; e ti sarà fatto secondo la tua fede.

 12  Ecco, sono io che l'ho detto; e sono lo stesso che ti parlò fin dal principio. Amen.