SEZIONE 81

Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, ad Hiram, Ohio, nel marzo 1832 (History of the Church, 1:257–258). Frederick G. Williams è chiamato ad essere un sommo sacerdote ed un consigliere della Presidenza del Sommo Sacerdozio. Le registrazioni storiche mostrano che quando fu ricevuta questa rivelazione, nel marzo 1832, essa chiamava Jesse Gause all'ufficio di consigliere di Joseph Smith, nella Presidenza. Tuttavia, quando questi mancò di proseguire in maniera compatibile con questa nomina, la chiamata venne di conseguenza trasferita a Frederick G. Williams. Questa rivelazione (datata marzo 1832) deve essere considerata un passo verso la formale organizzazione della Prima Presidenza, poiché richiede specificamente l'ufficio di consigliere in questo organismo e spiega la dignità di questa nomina. Fratello Gause servì per qualche tempo, ma venne scomunicato dalla Chiesa nel dicembre 1832. Fratello Williams fu ordinato al suddetto ufficio il 18 marzo 1833.

1–2: le chiavi del regno sono sempre detenute dalla Prima Presidenza; 3–7: se Frederick G. Williams sarà fedele nel suo ministero avrà la vita eterna.

  In verità, in verità ti dico, mio servitore Frederick G. Williams: Ascolta la voce di colui che parla, la parola del Signore tuo Dio, e da' ascolto alla vocazione con la quale sei chiamato, sì, per essere un asommo sacerdote nella mia chiesa, ed un consigliere per il mio servitore Joseph Smith jun.

  Al quale ho dato le achiavi del regno, che appartengono sempre alla bPresidenza del Sommo Sacerdozio:

  Perciò, in verità io lo riconosco e benedirò lui ed anche te, fin quanto sarai fedele nel consigliare nell'ufficio che ti ho assegnato, nel pregare sempre, verbalmente e nel tuo cuore, in pubblico ed in privato, e anche nel tuo ministero di proclamare il Vangelo nella terra dei viventi, e fra i tuoi fratelli.

  E nel fare queste cose tu farai il bene più grande per i tuoi simili e promuoverai la agloria di colui che è il tuo Signore.

  Pertanto, sii fedele; stai nell'ufficio che ti ho assegnato; asoccorri i deboli, alza le mani cadenti e brafforza le ginocchia cfiacche.

  E se sarai fedele fino alla fine avrai una corona di aimmortalità, e di vita beterna nelle cdimore che ho preparato nella casa di mio Padre.

  Ecco, sì, queste sono le parole dell'Alfa e dell'Omega, sì, di Gesù Cristo. Amen.