Dottrina e Alleanze

SEZIONE 1

Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, durante una conferenza speciale degli anziani della Chiesa tenuta a Hiram, Ohio, l'1 novembre 1831 (History of the Church, 1:221–224). Molte rivelazioni erano state ricevute dal Signore prima di quel tempo, e una delle questioni principali approvate nella conferenza fu la raccolta di queste rivelazioni per pubblicarle sotto forma di libro. Questa sezione costituisce la prefazione del Signore alle dottrine, alle alleanze e ai comandamenti dati in questa dispensazione.

1–7: la voce di avvertimento è rivolta a tutti i popoli; 8–16: l'apostasia e la malvagità precedono la Seconda Venuta; 17–23: Joseph Smith è chiamato a restaurare sulla terra le verità e i poteri del Signore; 24–33: viene alla luce il Libro di Mormon e viene stabilita la vera chiesa; 34–36: la pace sarà tolta dalla terra; 37–39: scrutate questi comandamenti.

  Date ascolto, o voi, popolo della mia achiesa, dice la voce di Colui che dimora in alto e i cui bocchi sono su tutti gli uomini; sì, in verità io dico: cDate ascolto, voi, popoli da lungi; e voi che siete sulle isole del mare, ascoltate insieme.

  Poiché in verità la avoce del Signore è per tutti gli uomini, e non v'è bnessuno che sfugga; e non v'è occhio che non vedrà, né orecchio che non udrà, né ccuore che non sarà penetrato.

  E i aribelli saranno trafitti con molto dolore; poiché le loro iniquità saranno bproclamate sui tetti delle case, e i loro atti segreti saranno rivelati.

  E la avoce di avvertimento sarà rivolta a tutti i popoli, per bocca dei miei discepoli che ho scelto in questi bultimi giorni.

  Ed essi andranno innanzi e nessuno li fermerà, poiché io, il Signore, gliel'ho comandato.

  Ecco, questa è la mia autorità, e al'autorità dei miei servitori, e la mia prefazione al libro dei miei comandamenti, che ho dato loro affinché li bpubblichino per voi, o abitanti della terra.

  Pertanto atemete e tremate, o voi popolo, poiché ciò che io, il Signore, ho decretato in essi, si badempirà.

  E in verità io vi dico che coloro che vanno a portare queste novelle agli abitanti della terra, ad essi è dato il potere di asuggellare, sia sulla terra che in cielo, gli increduli e i bribelli;

  Sì, in verità, di suggellarli per il giorno in cui al'ira di Dio sarà riversata sui bmalvagi senza misura;

 10  Per il agiorno in cui il Signore verrà per bricompensare ogni uomo secondo la sua copera e per dmisurare a ognuno secondo la misura con cui egli ha misurato al suo prossimo.

 11  Pertanto la voce del Signore è rivolta alle estremità della terra, affinché tutti coloro che vogliono udire possano udire:

 12  Preparatevi, preparatevi per ciò che sta per venire, poiché il Signore è vicino;

 13  E al'ira del Signore è infiammata, e la sua bspada è nettata nel cielo, e cadrà sugli abitanti della terra.

 14  E il abraccio del Signore sarà rivelato; e viene il giorno in cui coloro che non vogliono bascoltare la voce del Signore, né la voce dei suoi servitori, né prestare cattenzione alle parole dei profeti e degli apostoli, saranno drecisi di frammezzo al popolo;

 15  Poiché si sono asviati dalle mie bordinanze, ed hanno cinfranto la mia alleanza deterna;

 16  Essi non acercano il Signore per stabilire la sua giustizia, ma ognuno cammina per la bsua cvia e secondo dl'immagine del suo proprio dio, immagine che è a somiglianza del mondo e la cui sostanza è quella di un idolo, che einvecchia e perirà in Babilonia, sì, fBabilonia la grande, che cadrà.

 17  Pertanto io, il Signore, conoscendo la calamità che sarebbe venuta sugli aabitanti della terra, chiamai il mio servitore Joseph Smith jun. e gli parlai dal cielo e gli diedi dei comandamenti;

 18  E diedi pure dei comandamenti ad altri, affinché proclamassero queste cose al mondo; e tutto ciò affinché possa adempiersi quanto fu scritto dai profeti:

 19  Le cose adeboli del mondo usciranno ed abbatteranno le potenti e le forti, affinché l'uomo non dia consigli al suo prossimo, né bconfidi nel braccio di carne —

 20  Ma che ognuno aparli nel nome di Dio, il Signore, sì, il Salvatore del mondo;

 21  Affinché anche la fede aumenti sulla terra;

 22  Affinché la mia aalleanza eterna sia stabilita;

 23  Affinché la pienezza del mio aVangelo sia bproclamata dai cdeboli e dai semplici fino alle estremità del mondo e dinanzi ai re ed ai governanti.

 24  Ecco, io sono Dio e l'ho detto; questi acomandamenti vengono da me, e furono dati ai miei servitori nella loro debolezza, secondo il loro blinguaggio, affinché arrivino a ccomprendere.

 25  E nella misura in cui errarono, fosse reso noto;

 26  E nella misura in cui cercarono la asaggezza, fossero istruiti;

 27  E nella misura in cui peccarono, fossero acastigati, per potersi bpentire;

 28  E nella misura in cui furono aumili, fossero fortificati e benedetti dall'alto, e ricevessero bconoscenza di tanto in tanto.

 29  E dopo aver ricevuto gli annali dei Nefiti, sì, che il mio servitore Joseph Smith jun. avesse il potere di tradurre, tramite la misericordia di Dio, mediante il potere di Dio, il aLibro di Mormon.

 30  Ed anche che coloro a cui furono dati questi comandamenti avessero il apotere di porre le fondamenta di questa bchiesa e di farla uscire dall'oscurità e dalle ctenebre, la sola dchiesa vera e vivente sulla faccia della terra intera, della quale io, il Signore, mi ecompiaccia, parlando alla chiesa collettivamente e non individualmente —

 31  Poiché io, il Signore, non posso considerare il apeccato col minimo grado di tolleranza;

 32  Nondimeno colui che si pente ed rispetta i comandamenti del Signore sarà aperdonato;

 33  E a colui che non si apente, sarà btolta anche la luce che ha ricevuto; poiché il mio cSpirito non dlotterà sempre con l'uomo, dice il Signore degli Eserciti.

 34  Ed ancora, in verità io vi dico, o abitanti della terra: Io, il Signore, sono disposto a rendere note queste cose a aogni carne;

 35  Poiché non ho ariguardo alla qualità delle persone, e voglio che tutti sappiano che il bgiorno viene rapidamente; l'ora non è ancora arrivata, ma è prossima, in cui la cpace sarà tolta dalla terra e il ddiavolo avrà potere sul suo proprio dominio.

 36  Ed anche il Signore avrà potere sui suoi asanti e bregnerà in cmezzo a loro, e scenderà in dgiudizio esull'Idumea, ossia sul mondo.

 37  Scrutate questi acomandamenti, poiché sono veri e fedeli, e le profezie e le bpromesse in essi contenute saranno tutte adempiute.

 38  Ciò che io il Signore ho detto, l'ho detto, e non mi scuso; e sebbene i cieli e la terra passino, la mia aparola non passerà, ma sarà tutta badempiuta; che sia dalla mia propria cvoce o dalla voce dei miei dservitori, è lo estesso.

 39  Poiché ecco, guardate, il Signore è Dio, e lo aSpirito porta testimonianza, e la testimonianza è vera, e la bverità sussiste per sempre e in eterno. Amen.