Dottrina e Alleanze

SEZIONE 5

Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, ad Harmony, Pennsylvania, nel marzo del 1829 su richiesta di Martin Harris (History of the Church, 1:28–31).

1–10: questa generazione riceverà la parola del Signore tramite Joseph Smith; 11–18: tre testimoni renderanno testimonianza del Libro di Mormon; 19–20: la parola del Signore si mostrerà vera come nei tempi passati; 21–35: Martin Harris può pentirsi ed essere uno dei testimoni.

  Ecco, io ti dico che poiché il mio servitore aMartin Harris ha desiderato dalla mia mano una testimonianza che tu, mio servitore Joseph Smith jun., hai ottenuto le btavole di cui hai attestato e portato testimonianza di aver ricevuto da me;

  Ed ora ecco, gli dirai così: colui che ti parlò, ti disse: Io, il Signore, sono Dio, e ti ho dato queste cose, mio servitore Joseph Smith jun., e ti ho comandato di essere un atestimone di queste cose;

  Ed ho fatto sì che tu facessi alleanza con me di non mostrarle se non a quelle apersone alle quali ti avevo comandato; e non hai alcun bpotere su di esse, a meno che io non te lo conceda.

  E tu hai il dono di tradurre le tavole; e questo è il primo dono che ti ho accordato; e ti ho comandato di non aspirare ad alcun altro dono fino a che il mio scopo non sia adempiuto in questo; poiché non ti accorderò nessun altro dono fino a che esso non sarà completato.

  In verità, io ti dico che verranno sventure sugli abitanti della terra se anon daranno ascolto alle mie parole;

  Poiché di qui a poco tu sarai aordinato e andrai a portare le mie bparole ai figlioli degli uomini.

  Ecco, se non acrederanno alle mie parole, non ti crederebbero, mio servitore Joseph, neanche se fosse possibile che tu mostrassi loro tutte queste cose che ti ho affidato.

  Oh, questa generazione aincredula e dal bcollo rigido — la mia collera è infiammata contro di loro.

  Ecco, in verità io ti dico: Io ho aserbato queste cose che ti ho affidato, mio servitore Joseph, per un mio saggio scopo, ed esso sarà reso noto alle generazioni future;

 10  Ma questa generazione avrà la mia parola tramite te;

 11  E oltre alla tua testimonianza, vi sarà la atestimonianza di tre dei miei servitori, che chiamerò e ordinerò, ai quali mostrerò queste cose, ed essi andranno innanzi con le mie parole che saranno date loro tramite te.

 12  Sì, essi sapranno con certezza che queste cose sono vere, poiché io lo dichiarerò loro dal cielo.

 13  Io darò loro il potere di guardare e di vedere queste cose come esse sono;

 14  E a anessun altro concederò questo potere, di ricevere questa stessa testimonianza fra questa generazione, in questo che è l'inizio del sorgere della mia bchiesa, del suo uscire fuori dal deserto — pura come la cluna, bella come il sole e terribile come un esercito con le bandiere.

 15  E riguardo alla mia parola manderò la testimonianza di tre atestimoni.

 16  Ed ecco, chiunque acrederà alle mie parole, io li bvisiterò con la cmanifestazione del mio dSpirito; ed essi enasceranno da me, sì, d'acqua e di Spirito —

 17  E tu dovrai attendere ancora un breve tempo, poiché non sei stato ancora aordinato

 18  E la loro testimonianza andrà pure innanzi per acondannare questa generazione, se induriranno il cuore contro di loro;

 19  Poiché un aflagello desolante si spargerà fra gli abitanti della terra, e continuerà ad essere riversato di tanto in tanto, se non si bpentono, fino a che la terra sia cvuota ed i suoi abitanti siano consumati e completamente distrutti dallo splendore della mia dvenuta.

 20  Ecco, io vi dico queste cose proprio come adissi al popolo della distruzione di Gerusalemme; e la mia bparola si mostrerà vera questa volta come si è sempre mostrata vera finora.

 21  Ed ora io ti comando, mio servitore Joseph, di pentirti e di camminare più rettamente al mio cospetto, e di non cedere più alle persuasioni degli uomini;

 22  E di essere fermo nel arispettare i comandamenti che ti ho comandato; e se lo farai, ecco, ti accorderò la vita eterna, anche se tu dovessi essere bucciso.

 23  Ed ora ti parlo di nuovo, mio servitore Joseph, riguardo aall'uomo che desidera una testimonianza —

 24  Ecco, io gli dico: egli si esalta e non si umilia a sufficienza dinanzi a me; ma se vorrà piegarsi dinanzi a me ed umiliarsi in preghiera e fede possenti, nella sincerità del suo cuore, allora gli accorderò di avedere le cose che desidera vedere.

 25  E allora egli dirà al popolo di questa generazione: Ecco, io ho visto le cose che il Signore ha mostrato a Joseph Smith jun., e aso con sicurezza che sono vere, poiché le ho viste, poiché mi sono state mostrate mediante il potere di Dio e non dell'uomo.

 26  Ed io, il Signore, comando a lui, al mio servitore Martin Harris, di non dir loro null'altro riguardo a queste cose, ma di dire solo: Io le ho vedute, e mi sono state mostrate mediante il potere di Dio; e queste sono le parole che egli dovrà dire.

 27  Ma se lo negherà, infrangerà l'alleanza che ha fatto in precedenza con me, ed ecco, sarà condannato.

 28  Ed ora, a meno che si umilii e riconosca dinanzi a me le cose sbagliate che egli ha fatto, e faccia alleanza con me che rispetterà i miei comandamenti ed abbia fede in me, ecco, io gli dico, non vedrà queste cose, poiché non gli accorderò di vedere le cose di cui ho parlato.

 29  E in tal caso io ti comando, mio servitore Joseph, di dirgli di non far null'altro, e di non importunarmi più riguardo a questo argomento.

 30  E in tal caso, ecco, io ti dico, Joseph, quando avrai tradotto qualche altra pagina, ti fermerai per qualche tempo, sì, fino a che io te lo comandi di nuovo; allora potrai tradurre di nuovo.

 31  E se non fai così, ecco, non avrai più alcun dono, ed io ti toglierò le cose che ti ho affidato.

 32  Ed ora, poiché prevedo che stanno in agguato per annientarti, sì, prevedo che se il mio servitore Martin Harris non si umilia e non riceve una testimonianza dalla mia mano, egli cadrà in trasgressione;

 33  E ve ne sono molti che stanno in agguato per aannientarti dalla faccia della terra; e per questo motivo, affinché i tuoi giorni possano essere prolungati, io ti ho dato questi comandamenti.

 34  Sì, per questo motivo ti ho detto: Fermati, e stai fermo fino a che ti darò un comando, e aprovvedrò i mezzi mediante i quali potrai compiere ciò che ti ho comandato.

 35  E se sarai afedele nel rispettare i miei comandamenti, sarai belevato all'ultimo giorno. Amen.