Dottrina e Alleanze

SEZIONE 7

Rivelazione data a Joseph Smith, il Profeta, e ad Oliver Cowdery ad Harmony, Pennsylvania, nell'aprile del 1829, quando si informarono mediante l'Urim e Thummim se Giovanni, il discepolo prediletto, fosse rimasto nella carne o fosse morto. Questa rivelazione è la versione tradotta dello scritto fatto su pergamena da Giovanni e da lui stesso nascosto (History of the Church, 1:35–36).

1–3: Giovanni, il prediletto, vivrà finché verrà il Signore; 4–8: Pietro, Giacomo e Giovanni detengono le chiavi del Vangelo.

  E il Signore mi disse: Giovanni, mio adiletto, cosa bdesideri? Poiché se chiedi ciò che vuoi, ti sarà accordato.

  E io gli dissi: Signore, dammi potere sulla amorte, affinché io possa vivere e portarti delle anime.

  E il Signore mi disse: In verità, in verità io ti dico, poiché desideri questo: Tu arimarrai fino a che io venga in bgloria, e cprofetizzerai dinanzi a nazioni, tribù, lingue e popoli.

  E per questo motivo il Signore disse a Pietro: Se voglio che rimanga fino a che io venga, che t'importa? Poiché egli ha desiderato di portarmi delle anime, ma tu hai desiderato venire rapidamente a me nel mio aregno.

  Io ti dico, Pietro, questo era un buon desiderio; ma il mio diletto ha desiderato di poter fare di più, ossia un'opera ancor più grande di quella che ha fatto finora fra gli uomini.

  Sì, egli ha intrapreso un'opera più grande; perciò lo farò diventare come un fuoco fiammeggiante e un angelo aministrante; egli servirà coloro che saranno beredi della salvezza e che dimorano sulla cterra.

  E io ti farò ministro suo e di tuo fratello Giacomo; e a voi tre darò questo potere e le achiavi di questo ministero fino a che io venga.

  In verità io vi dico: Avrete entrambi secondo i vostri desideri, poiché entrambi agioite in ciò che avete desiderato.