4 febbraio 2019

    Un invito personale a partecipare al Seminario e all’Istituto

    Presidente Russell M. Nelson

    Miei cari giovani amici, quanto vi vuole bene il Signore! E quanto ve ne voglio io!

    Questi sono giorni elettrizzanti. Il Signore sta affrettando la Sua opera proprio davanti ai nostri occhi. È entusiasmante. È impegnativo. Molto viene richiesto a ciascuno di noi — più che mai prima d’ora. E molto più viene dato.

    Miei cari giovani, mi sono entusiasmato nel ricevere il resoconto delle esperienze che avete avuto nel seguire e mettere in pratica i cinque inviti che vi ho esteso. Se non avete partecipato alla riunione o non avete accettato i miei inviti, vi esorto a rivedere quella trasmissione. Abbiate abbastanza a cuore la vostra vita e il vostro futuro da adempiere a quei cinque inviti adesso.

    E a voi giovani adulti, dico che la vostra capacità di essere più intelligenti e più saggi e di avere un maggiore impatto sul mondo rispetto a qualsiasi generazione precedente dipende completamente dal vostro livello di devozione nei confronti di Gesù Cristo. Più Lo seguirete e più avrete successo.

    Oggi, il mio messaggio è rivolto a quelli di voi che sono in età di Seminario e di Istituto. Vi confesso che mi piace risolvere formule. Mi piace comprendere quali siano gli elementi chiave di una situazione e come organizzarli per un successo garantito. Per esempio, quando ero un giovane cardiochirurgo ho imparato che è possibile fermare momentaneamente il cuore umano cambiando il rapporto sodio/potassio nel sangue che irrora il cuore. Poi, per far ripartire il cuore, basta semplicemente ripristinare quel rapporto sodio/potassio riportandolo alla normalità. Funziona sempre. È una di quelle tante leggi divine a cui i dottori imparano a obbedire.

    Non tutte le formule sono tanto importanti quanto quella. Vi confesserò un’altra cosa. Giocando a Scarabeo con mia moglie sul nostro iPad, ho scoperto una formula che quasi sempre fa fare “bingo”! Notate che ho detto “quasi sempre”. Con questa formula, non c’è alcuna garanzia (la maggior parte delle volte è lei che vince).

    Ebbene, ecco una formula per la vostra vita che funzionerà ogni volta. La formula è questa: più vi avvicinate al vostro Padre Celeste e a Gesù Cristo obbedendo ai Loro comandamenti e osservando le alleanze che avete fatto con Loro, più sarete felici. Se vivete osservando le norme insegnate in Per la forza della gioventù (che sono linee guida meravigliose sia per i giovani che per i giovani adulti), sarà per voi più facile allontanarvi dalle mode estreme, dalle false filosofie e dalle implacabili tentazioni del mondo. Così facendo la vostra capacità di essere un’influenza positiva tra i vostri amici, i vostri familiari e gli altri migliorerà. Questa formula funzionerà sempre. In parole povere, più seguite l’esempio di Gesù Cristo, più avrete successo.

    Che cosa, dunque, vi aiuterà a diventare un discepolo di Gesù Cristo così devoto? Una risposta è il Seminario e l’Istituto — non semplicemente frequentandoli, ma partecipando attivamente alle lezioni e portando a termine fedelmente ogni compito assegnato.

    Alcune settimane fa, un giovane uomo e una giovane donna hanno parlato entrambi alla riunione sacramentale di come adesso sappiano che sono responsabili del proprio apprendimento del Vangelo. I loro messaggi hanno spronato tutti quelli in ascolto a volersi impegnare di più nel proprio modo di studiare, insegnare, imparare e vivere il Vangelo.

    Il Seminario e l’Istituto possono aiutarvi con il vostro modo di fare queste cose. Con il nuovo corso di studio 2019 incentrato sulla casa e sostenuto dalla Chiesa, ognuno di voi ha la responsabilità di contribuire a insegnare il Vangelo a casa a coloro con cui vivete.

    Il Seminario e l’Istituto vi aiuteranno a trasformare la vostra casa in un santuario di fede — un luogo in cui il vangelo di Gesù Cristo viene insegnato, imparato, vissuto e amato. Ovunque viviate, quella casa può diventare un luogo in cui dimorano i veri discepoli di Gesù Cristo. Lì potete cercare rifugio dalle tempeste della vita e accrescere il vostro amore per il Signore e gli uni per gli altri.

    Miei cari fratelli e sorelle, “il velo di chi [crede]” 1 continua a cadere, e uno dei più profondi desideri del mio cuore è che voi riceviate tutto quello che il Signore è pronto a rivelarvi. Il Seminario e l’Istituto vi aiuteranno.

    Ricevere il diploma di Seminario e di Istituto aumenterà la vostra capacità di eccellere nelle cose più importanti che mai farete nella vostra vita. La vera gioia sarà vostra! Questo io attesto, insieme al mio amore per ognuno di voi, nel sacro nome di Gesù Cristo. Amen.

    Nota
    1 Vedere “Lo Spirito arde”, Inni, 2.