• Home
  • LDS.org
  • Ciò che la Chiesa insegna riguardo al matrimonio

Ciò che la Chiesa insegna riguardo al matrimonio


Hugh B. Brown, “Il concetto del matrimonio dei Santi degli Ultimi giorni”, Liahona, giugno 2011

Il matrimonio è e dovrebbe essere un sacramento. Ci sono varie definizioni della parola sacramento, ma tra i cristiani essa significa atto religioso o cerimonia, reso solenne da una persona che detiene la debita autorità. È un impegno, o un’alleanza solenne, un segno o un legame spirituale tra le parti contraenti e tra essi e Dio.

Boyd K. Packer, “Lo Stendardo della Verità è stato innalzato”, Liahona, novembre 2003

A prescindere da quanto possiamo sembrare fuori moda, da quanto gli standard siano derisi, da quanto gli altri cedano, noi non lo faremo, non possiamo cedere.

“Come rafforzare la famiglia: La famiglia è il cardine del piano del Creatore”, Liahona, dicembre 2004

Dobbiamo assumere il nostro posto in prima linea in questa guerra che ebbe inizio nel mondo pre-terreno e fare tutto il possibile per preservare e proteggere la santità della famiglia.

“Come rafforzare la famiglia: Moltiplicate e riempite la terra”, Liahona, aprile 2005

Le benedizioni derivanti dall’osservanza del comandamento divino di crescere dei figli sono tra le più dolci che Egli offre. Invero, sotto molti aspetti, l’essere genitori ci fa assaggiare la divinità.

L. Tom Perry, “La solenne responsabilità di amarsi e sostenersi reciprocamente”, Liahona, giugno 2006

L’argomento che mi è stato assegnato è una frase tratta dal proclama sulla famiglia: “Marito e moglie hanno la solenne responsabilità di amarsi e sostenersi reciprocamente e di amare e sostenere i loro figli”.

Sheri L. Dew, “Non è bene che l’uomo o la donna siano soli”, Liahona, gennaio 2002

“Nessun matrimonio o famiglia, nessun rione o palo raggiungerà il suo pieno potenziale finché mariti e mogli, madri e padri, uomini e donne non lavorano insieme con unità d’intento”

David A. Bednar, “Il matrimonio è fondamentale per il Suo piano eterno”, Liahona, giugno 2006

La Prima Presidenza ci ha fortemente raccomandato di dedicare i nostri migliori sforzi al rafforzamento del matrimonio e della famiglia. Tali istruzioni non sono state mai tanto necessarie quanto ora, dove nel mondo la santità del matrimonio è attaccata e l’importanza della famiglia è sottovalutata.

Russell M. Nelson, “Nutrire il matrimonio”, Liahona, maggio 2006

I matrimoni sarebbero più felici se fossero nutriti con maggiore attenzione.

Russell M. Nelson, “Il matrimonio celeste”, Liahona, novembre 2008

[Il] proclama sulla famiglia ci aiuta a capire che il matrimonio celeste porta maggiori possibilità di essere felici di qualunque altro rapporto.

F. Burton Howard, “Il matrimonio eterno”, Liahona, maggio 2003

Se vuoi che qualcosa duri a lungo, devi trattarla in un modo diverso… Diventa speciale perché tu l’hai resa speciale.

Gordon B. Hinckley, “Il matrimonio che dura”, Liahona, luglio 2003

Dio vi benedica, miei giovani amici, affinché, quando penserete al matrimonio, possiate cercare non soltanto una ricca e proficua compagnia per tutti i giorni della vostra vita terrena, ma anche uno stato migliore dove l’amore e i rapporti preziosi si potranno godere per sempre grazie a una promessa fatta da Dio.

James E. Faust, “L’arricchimento del vostro matrimonio”, Liahona, aprile 2007

Nell’arricchimento del matrimonio, le cose grandi sono le cose piccole. Ci deve essere un costante apprezzamento reciproco e una meditata dimostrazione di gratitudine. Nella coppia ci si deve incoraggiare e aiutare a crescere.Il matrimonio è una ricerca congiunta di quanto vi è di buono, di bello e di divino.

Spencer W. Kimball, “L’unità nel matrimonio”, Liahona, ottobre 2002

La semplice celebrazione del matrimonio non porta la felicità e il successo. Questi richiedono il dimenticarsi di se stessi, un corteggiamento continuo e l’obbedienza ai comandamenti del Signore.

W. Douglas Shumway, “Il matrimonio e la famiglia: la nostra sacra responsabilità”, Liahona, maggio 2004

In una società in cui il matrimonio viene spesso schivato, in cui si evita di diventare genitori e in cui le famiglie vengono degradate, abbiamo il dovere di onorare il nostro matrimonio, curare i nostri figli e rafforzare la nostra famiglia.