• Home
  • Argomenti
  • Direttive per lo sgombero dei detriti e la sicurezza dei volontari della Chiesa in caso di disastro

Direttive per lo sgombero dei detriti e la sicurezza dei volontari della Chiesa in caso di disastro


Questi fogli informativi indicano le condizioni generali e le direttive per la salute e la sicurezza che i volontari devono comprendere prima di partecipare ai lavori di sgombero. Prima che lo sgombero abbia inizio, i dirigenti devono discutere questi argomenti con i volontari e, se possibile, dare una copia di questo documento a ognuno di essi. I volontari devono leggere il documento prima di compilare il Registro delle ore di lavoro donate.

Condizioni generali

  • I volontari servono a proprio rischio. I minori di diciotto anni devono partecipare solo quando accompagnati da un genitore o se in possesso dell’autorizzazione scritta da parte di quest’ultimo (utilizzare il modulo Permesso del genitore o di chi ne fa le veci e nulla osta medico [33810]).

  • I volontari della Chiesa devono aiutare nello sgombero, non nella ricostruzione. I volontari della Chiesa non devono lavorare dentro o sopra edifici dichiarati inagibili o intorno a essi.

  • I lavoro volontario deve essere fatto con il consenso e la supervisione del proprietario.

  • Le motoseghe devono essere usate solo da adulti esperti nel loro utilizzo. Non devono essere usate per tagliare tronchi o alberi grandi. Le motoseghe devono essere utilizzate in gruppi di due, con la supervisione costante di una terza persona che controlli la sicurezza. Chi utilizza la motosega deve essere dotato di occhiali di sicurezza, cuffie protettive, guanti, scarpe robuste e copripantaloni di sicurezza adatti. I volontari che non sono coinvolti in attività che richiedono l’utilizzo della motosega devono mantenere una distanza di sicurezza dall’area di lavoro immediata.

  • Gli infortuni devono essere riferiti immediatamente ai dirigenti ecclesiastici. La copertura assicurativa primaria è l’assicurazione medica personale del volontario.

Direttive sulla salute e sulla sicurezza

  • Indossare abiti adatti. A seconda del tipo di lavoro, utilizzare caschi di protezione; scarpe con suola rigida e tomaia alta o stivali di gomma (se si lavora in ambiente umido; guanti da lavoro; occhiali e cuffie di protezione). Usare il repellente nelle zone infestate dalle zanzare. Usare una crema solare con il fattore di protezione almeno 30.

  • Indossare un respiratore N-95 con valvole di esalazione della propria misura quando si svolgono lavori di sgombero o smantellamento oppure quando si lavora a contatto con elevate quantità di polvere, cenere, muffa e fumo.

    • Non indossare il respiratore e non lavorare in aree dove è possibile inalare particelle se si soffre di asma, allergie respiratorie, altri problemi respiratori o di cuore.

  • Evitare di surriscaldarsi o di disidratarsi. Bere molta acqua e riposarsi secondo necessità. Fare attenzione all’acqua contaminata. Rivolgersi immediatamente al medico se si avvertono i sintomi di un colpo di calore.

  • Durante condizioni umide o fredde, assicurarsi di essere vestiti adeguatamente. Quando si lavora in condizioni umide, indossare stivali impermeabili. Portare con sé altri abiti e altre scarpe nell’eventualità che i vestiti indossati si bagnino. Gli abiti bagnati e le temperature fredde possono causare stress da freddo, che incude l’ipotermia, il piede da trincea, l’assideramento e i geloni. Rivolgersi immediatamente al medico se si avvertono i sintomi dello stress da freddo.

  • Evitare il contatto con sostanze nocive, linee elettriche crollate, animali randagi e selvatici.

  • Fare attenzione alle strutture instabili, alle superfici non uniformi, ai vetri rotti, ai chiodi e ad altri oggetti con parti sporgenti affilate. Le vaccinazioni per il tetano e quelle necessarie per altre patologie devono essere recenti.

  • Fare attenzione quando si lavora ad altezze elevate o su tetti con una pendenza di 18 gradi. Allacciarsi a una struttura sicura, se possibile.

  • Sollevarsi sempre con le ginocchia piegate. Lavorare con un compagno, e riconoscere i propri limiti. I volontari con condizioni di salute preesistenti, in particolare, devono compiere solo gli incarichi che rientrano nei loro limiti.

  • Usare cautela quando si lavora in aree con eventuale presenza di muffa. Indossare respiratori N-95 della propria misura con valvole di esalazione, insieme a occhiali di protezione e guanti da lavoro. Non sgomberare o smantellare grandi aree di lavoro (per esempio: rimuovere più di tre fogli di cartongesso) dove la concentrazione di muffa visibile è alta (cioè un’intera, vasta superficie rispetto a una chiazzata). Dopo aver lavorato a contatto con la muffa, lavarsi le mani e il viso usando acqua e sapone. Lavarsi spesso le mani e cambiarsi i vestiti dopo aver lavorato con la muffa o dopo aver preso parte ai lavori di sgombero successivi a un disastro.

  • Le case costruite prima del 1980 possono contenere amianto. I materiali che possono contenere amianto includono materiale nebulizzato come quello per l’isolamento acustico o quello decorativo, le tubature o altro materiale isolante, soffitti a stucco ruvido, riparazioni e stucco, vernici con trama, piastrelle, retro del rivestimento per pavimenti in linoleum, rivestimenti e pannelli in cemento e adesivi utilizzati per istallare le piastrelle. Prima di svolgere lavori di sgombero o di smantellamento, chiedere al padrone di casa se sa della presenza di materiale contenente amianto. Non toccare materiali che potrebbero contenere amianto. Se si pensa di essere venuti a contatto con l’amianto, uscire dalla casa e avvertire il proprietario.

  • Trattare le ferite con sapone, acqua pulita e, se disponibile, unguento antibiotico. Le punture e i morsi di animali e serpenti richiedono cure mediche immediate e specialistiche.

  • Fare attenzione al traffico motorizzato nelle zone in ogni momento. Quando si cammina o si lavora in aree dove transitano veicoli a motore o dove si usano attrezzature pesanti, camminare nella direzione contraria a quella di transito. Se possibile, indossare capi brillanti o riflettenti.

  • Visitare il sito http://www.osha.gov/dts/weather/tornado/response.html o http://www.osha.gov/dts/weather/flood/response.html per maggiori informazioni sulla salute e le precauzioni per la sicurezza.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, telefonare alla Risk Management Division [Divisione per la gestione dei rischi] o ai Welfare Services (Emergency Response Division) [Servizi di benessere (Divisione per la risposta alle emergenze)]:

  • 1-801-240-4049 o 1-801-240-9726

  • 1-800-453-3860, interno 2-4049 (numero verde negli Stati Uniti e Canada)