Digiuno e offerte di digiuno


Digiunare significa astenersi volontariamente da cibo e bevande per un certo periodo. Il digiuno abbinato alla preghiera sincera può rafforzarci spiritualmente, avvicinarci a Dio e aiutarci a preparare noi stessi e gli altri a ricevere le Sue benedizioni.

Ulteriori informazioni

Scopi del digiuno

In un’occasione, il Salvatore scacciò un demonio da un bambino e si servì di questa esperienza per insegnare ai Suoi discepoli il potere della preghiera e del digiuno. I Suoi discepoli Gli chiesero: “Perché non l’abbiam potuto cacciar noi?” Gesù rispose: “A cagion della vostra poca fede; perché in verità io vi dico: Se avete fede quanto un granel di senapa, potrete dire a questo monte: Passa di qua là, e passerà; e niente vi sarà impossibile. Or questa specie di demoni non esce se non mediante la preghiera e il digiuno” (vedi Matteo 17:14:-21).

Questo evento insegna che la preghiera e il digiuno possono dare ulteriore forza a coloro che impartiscono e ricevono le benedizioni del sacerdozio. Questo resoconto può anche applicarsi ai vostri sforzi personali di vivere il Vangelo. Se abbiamo una debolezza o un peccato che ci risulta difficile superare, possiamo aver bisogno di digiunare e pregare per poter ricevere l’aiuto o il perdono desiderato. Come il demone che Cristo scacciò, la nostra difficoltà può essere del tipo che se ne va solo tramite la preghiera e il digiuno.

Possiamo digiunare per molte ragioni. Il digiuno è un modo per adorare Dio ed esprimerGli gratitudine (vedi Luca 2:37; Alma 45:1). Possiamo digiunare quando chiediamo al Padre Celeste di benedire gli ammalati o gli afflitti (vedi Matteo 17:14-21). Il digiuno può aiutare noi e coloro che amiamo a ricevere la rivelazione personale ed essere convertiti alla verità (vedi Alma 5:46; 6:6). Attraverso il digiuno possiamo ottenere la forza di resistere alle tentazioni (vedi Isaia 58:6). Possiamo digiunare mentre cerchiamo di umiliarci dinanzi a Dio ed esercitare la fede in Gesù Cristo (vedi Omni 1:26; Helaman 3:35). Potete digiunare per ricevere guida nella proclamazione del Vangelo e nello svolgimento degli incarichi nella Chiesa (vedi Atti 13:2-3; Alma 17:3, 9; 3 Nefi 27:1-2). Il digiuno può accompagnare il cordoglio (vedi Alma 28:4-6, 30:1-2).

Visualizza altro

Ulteriore materiale di studio