New Experience
    Menu Giovani

    Otto modi in cui il sacramento può aiutarti durante tutta la settimana

    Questi giovani spiegano come il Signore li benedice quando prendono il sacramento e ricordano le loro alleanze durante tutta la settimana.

    È domenica sera. Vuol dire che domani è lunedì: si torna ai compiti, al lavoro, agli allenamenti di calcio, alle lezioni di pianoforte e a tutto il resto. Senza dubbio c’è molto da fare questa settimana! Ma puoi farcela. Puoi domare la lunga lista di cose da fare questa settimana.

    Vuoi sapere come?

    Dalla tua parte hai la forza spirituale. Ogni domenica puoi prendere il sacramento e rinnovare le alleanze che hai stipulato. Quando lo fai, ti viene promesso che, se prendi su di te il nome di Gesù Cristo, ti ricorderai di Lui e osserverai i Suoi comandamenti, avrai sempre con te il Suo Spirito (vedere DeA 20:77, 79). Questo significa che potrai sentirti spiritualmente rafforzato a prescindere da quello che affronterai questa settimana.

    Abbiamo chiesto ad alcuni giovani di tutto il mondo di raccontarci le loro esperienze con il sacramento e come questo li abbia rafforzati quando hanno ricordato le loro alleanze durante tutta la settimana. Dai un’occhiata ad alcune delle loro storie. Magari hai affrontato le stesse cose!


    Ricordare sempre il Salvatore mi aiuta ad avere coraggio nonostante le prove difficili. A metà dell’ultimo anno di scuola superiore, la mia famiglia si è ritrasferita negli Stati Uniti; io, però, sono rimasta in Australia da sola per finire l’anno scolastico. Mentre tornavo in Australia, dopo aver fatto visita ai miei familiari durante le vacanze, mi sono sentita terribilmente sola. Improvvisamente, però, ho capito di non essere sola; non lo ero mai stata e non lo sarò mai perché il Salvatore e il nostro Padre Celeste sono sempre con me quando mi impegno a seguirLi. È stato il miglior conforto che potessi ricevere in quel momento.

    Shannon S., 19 anni, Sydney, Australia


    Quando ascolto le preghiere sacramentali ricordo a me stesso che, se osservo la mia parte dell’alleanza battesimale, posso avere con me lo Spirito. La mia settimana è molto più facile quando ho lo Spirito vicino. Per esempio, molti studenti della mia scuola adoperano un linguaggio volgare e parlano in modo inappropriato. Ricordare le mie alleanze mi aiuta a ignorare ciò che sento e a influenzare persino alcuni dei miei coetanei in modo che smettano di esprimersi in quel modo.

    Jacob B., 14 anni, Colorado, USA


    A scuola c’era una ragazza disabile. La maggior parte delle persone usava questa disabilità come un’ulteriore scusa per prenderla in giro. Io e la mia amica eravamo le uniche due che cercavano di aiutarla. Certi giorni sembrava che tutta la classe si coalizzasse contro di lei. Era difficile sapere come reagire. Volevo semplicemente andare via, ma ho scelto di ricordare che lei era una figlia di Dio e di pensare a come Gesù l’avrebbe trattata. Ho sentito l’effetto calmante dello Spirito Santo. Mi sono ricordata che avrei potuto fare la differenza. Seguire l’esempio del Salvatore mi ha aiutata molto e ho capito che tutto sarebbe andato bene.

    Con la mia alleanza battesimale mi viene promesso che posso avere lo Spirito Santo sempre con me se agisco come farebbe il Salvatore. Sono grata di avere sentito il conforto e la forza che vengono dallo Spirito Santo.

    Alexis L., 13 anni, Maryland, USA


    Sapere di aver promesso di prendere su di me il nome di Cristo mi fa sentire la responsabilità di seguirLo, ma non è sempre facile. Una volta, a un’attività di gruppo, ho visto un ragazzo che non aveva nessuno con cui parlare. Ho sentito di dover andare da lui. All’inizio non volevo. Non sono bravo ad aprirmi per fare amicizia. Ripensando, però, a quello che avrebbe fatto Cristo, ho trovato la forza di instaurare una nuova amicizia. Mentre parlavo con lui, sono riuscito a sentire lo Spirito che mi suggeriva di fargli delle domande e di divertirci.

    Evan A., 16 anni, Utah, USA


    Durante il sacramento, di solito pensavo a cose come quello che dovevo fare in settimana, alla scuola o ai miei amici. Poi, però, grazie alle lezioni della Scuola Domenicale e ai messaggi dei nostri profeti, ho iniziato a capire il significato del sacramento. Adesso penso all’Espiazione di Gesù Cristo, al fatto che ha dato la Sua vita per noi, che ha pagato per i nostri peccati e che ha sofferto ogni cosa. Questo mi spinge ogni giorno a pensare: “Posso sforzarmi di essere come Lui e dimostrare lo stesso amore che Lui mostrava al prossimo. Posso condividere il Vangelo con gli altri. Posso fare qualcosa per essere più degna di entrare nel tempio e di prendere il sacramento”.

    Alessandra B., 17 anni, Santiago, Cile


    Il sacramento ti dà una carica spirituale per la settimana. Mi ricorda le alleanze che ho stretto con il mio Padre in cielo e mi guida durante la settimana. Mi fa pensare al sacrificio che Gesù Cristo ha fatto per noi e mi prepara spiritualmente per la settimana successiva.

    Una volta ero stressato e frustrato, ma quando ho preso il sacramento e ho letto le parole dell’inno sacramentale, sono stato riempito dallo Spirito. Mi sono dimenticato dello stress e mi sono concentrato sul Salvatore.

    Brett B., 17 anni, Colorado, USA


    Ritengo che prendere su me stesso il nome di Gesù Cristo significhi ricordare che Egli è sempre con noi e che dobbiamo fare ciò che è giusto. Una volta, a una festa di compleanno, i miei amici si sono messi a bere e mi hanno offerto una bevanda alcolica. Ho rifiutato. Poi uno dei miei amici della Chiesa è venuto e ha detto loro che la nostra religione ci dice di non bere alcolici. Ricordare il Salvatore fa sì che lo Spirito sia sempre vicino a me e tiene le cose negative lontane da me.

    Miguel C., 16 anni, Paraná, Brasile


    Prendere il sacramento mi dà una sensazione di pace e mi suscita pensieri che mi convincono che posso gestire qualsiasi cosa la vita mi metta davanti. Lo scorso giugno stavo passando un momento difficile. Una delle mie migliori amiche aveva traslocato, stavo combattendo la depressione e avevo idee poco realistiche sull’aspetto fisico. Una domenica, mentre prendevo il sacramento, un’ondata di pace mi ha sopraffatta. Mi sono sentita davvero felice.

    Olivia T., 14 anni, Virginia, USA


    Condividi la tua esperienza

    Come ti senti spiritualmente rafforzato nel corso della settimana? Condividi la tua esperienza qui sotto.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza