New Experience
    Menu Giovani

    L’anziano Stevenson in 90 secondi

    Quanto conosci l’anziano Gary E. Stevenson?

    Notizie in breve:

    È sposato con Lesa Jean Higley

    Gary e Lesa si sono conosciuti a un corso sull’Antico Testamento presso la Utah State University. Si sono sposati nel 1979 e hanno quattro figli maschi.

    Anziano Gary E. Stevenson

    Egli chiama l’Asia la sua “seconda casa”.

    L’anziano Stevenson ha trascorso più di nove anni in Asia. Ha svolto una missione a tempo pieno nella Missione di Fukuoka, in Giappone. In seguito vi è tornato molte volte per affari e poi ha servito come presidente della Missione di Nagoya, in Giappone, (2004–2007) e come presidente di area dell’Area Asia Nord (2008–2012). “È davvero la mia seconda casa”, ha detto. “Mi sento davvero a mio agio in Asia”.

    Ama sciare e fare snowboard.

    L’anziano Stevenson e la sua famiglia amano sciare, fare snowboard, fare escursioni e stare all’aria aperta insieme. Ha anche raccontato storie sugli atleti che hanno partecipato alle Olimpiadi invernali 2014 per incoraggiare i giovani durante il suo discorso tenuto alla conferenza generale di aprile 2014, “I vostri quattro minuti”.

    È co-fondatore della Icon Health & Fitness, Inc.

    L’anziano Stevenson è co-fondatore della ICON Health & Fitness, un’azienda che produce attrezzature ginniche, e ne è stato capo funzionario operativo. È anche stato membro del National Advisory Council della Marriott School of Management e del consiglio di amministrazione della Fondazione della Utah State University.

    Dopo essere stato sostenuto come apostolo del Signore, l’anziano Stevenson ci ha insegnato come fare ciò che possiamo:

    “Questa settimana, mentre mi preoccupavo della mia inadeguatezza, ho ricevuto una chiara impressione che mi ha castigato e confortato allo stesso tempo: non devo concentrarmi su ciò che non so fare ma su ciò che so fare. Rendo testimonianza di queste verità chiare e preziose del Vangelo.

    Ho condiviso queste parole centinaia di volte sia con membri della Chiesa che con chi non ne fa parte: ‘Dio è il nostro Padre Celeste. Noi siamo i Suoi figli. […] Piange con noi quando soffriamo e gioisce quando facciamo ciò che è giusto. Desidera comunicare con noi e noi possiamo comunicare con Lui tramite una preghiera sincera. […] Il Padre Celeste ha dato a noi, Suoi figli, il modo […] per ritornare a vivere alla Sua presenza. L’Espiazione di Gesù Cristo è il cardine del piano di nostro Padre’ (Predicare il mio Vangelo – Guida al servizio missionario (2004), 31–32”.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza