Salta navigazione principale
Menu Giovani

Ogni invito è un successo missionario

Puoi essere un membro missionario efficace semplicemente invitando gli altri a unirsi a ciò che stai già facendo.

Molti membri si demoralizzano perché, per quanto abbiano invitato gli amici a saperne di più, nessuno di questi si è battezzato.

Dal momento che non possiamo controllare quello che qualcuno sceglie di fare, non dobbiamo misurare il nostro successo in base al fatto che un amico accetti il nostro invito o meno, ma in base al fatto che abbiamo esteso l’invito.

Come comincio a condividere quello che so con gli altri?

La verità è che già solo vivendo il Vangelo si creano opportunità per condividere con gli altri quello che sappiamo. A un certo punto probabilmente i tuoi amici ti faranno domande su quello che fai e perché, ad esempio: “Perché non puoi venire da me lunedì sera?” oppure “Perché ti alzi così presto per leggere le Scritture?”

Quando questo succede, rispondi onestamente e abbi fiducia che il Signore ti aiuterà a sapere cosa dire (vedi DeA 33:10). Ciò consente allo Spirito Santo di testimoniare.

Poi invitali a unirsi a te e lascia che esercitino il loro libero arbitrio. Puoi semplicemente domandare: “Ti va di unirti a noi a una serata familiare?” oppure “Ti andrebbe di venire a un corso di studio delle Scritture chiamato Seminario?”

Vieni e senti lo Spirito

Matthew R.

Nell’ultimo anno sono stato amico di una ragazza che appartiene a un’altra fede. Approfondendo l’amicizia, sentivo ripetutamente i suggerimenti dello Spirito che mi dicevano che dovevo parlarle del Vangelo.

Ho cominciato invitando la mia amica da me a trascorrere del tempo con la mia famiglia e a sentire lo Spirito. So che sono stati la forza della mia famiglia e lo spirito presente nella nostra casa che le hanno fatto desiderare di conoscere meglio la Chiesa, dato che ha voluto sapere subito perché eravamo così felici. Dopo alcune settimane, le ho regalato il Libro di Mormon con la mia testimonianza scritta all’interno della copertina e lei ha cominciato ad andare in chiesa vicino a casa sua.

Prepararsi a condividere

Naturalmente, parlare del Vangelo è sempre più facile quando hai studiato, hai trovato risposte e ti sei esercitato a rispondere alle domande. Tali occasioni si trovano alla Scuola Domenicale, nei quorum del Sacerdozio di Aaronne e nelle classi delle Giovani Donne, dove si studia Vieni e seguitami. Anche Predicare il mio Vangelo contiene spiegazioni di facile comprensione delle dottrine della Chiesa ed esempi di come insegnarle in modo efficace.

Non c’è bisogno di temere

Tanner J.

Al mio secondo anno di superiori, dopo aver appreso e insegnato tramite Predicare il mio Vangelo, un mio amico è venuto da me durante una lezione di sollevamento pesi e mi ha detto: “Hei, Tanner, sei mormone, vero?”

Un po’ nervoso ho risposto: “Sì”.

“Puoi rispondere a un paio di domande sulla tua chiesa?” ha chiesto.

Ho cominciato ad andare nel panico. E se non avessi saputo la risposta alle sue domande o se semplicemente fossi apparso stupido? Poi ci ho riflettuto un attimo: “Ho già fatto questa cosa. Mi sono esercitato. Non è così difficile”.

Grazie a quello che avevo già imparato e praticato, ho potuto rispondere ad alcune delle sue domande e indirizzarlo nella giusta direzione. Si è messo in contatto con i missionari e in seguito si è battezzato e ha svolto una missione.

Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

 
1000 caratteri rimanenti