I menu del sito LDS.org sono stati modificati. Scopri di più. chiudi
Salta navigazione principale
Menu Giovani

Prima le cose più importanti

Tu “[cerchi] prima il regno […] di Dio” (Matteo 6:33)?

Alla conferenza generale di ottobre 2013, l’anziano Dallin H. Oaks, del Quorum dei Dodici Apostoli, ha insegnato che Dio è la nostra massima priorità, come dichiarato nei primi due dei dieci comandamenti:

“Non avere altri dii nel mio cospetto.

Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra;

non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, l’Iddio tuo, sono un Dio geloso” (Esodo 20:3–5).

L’anziano Oaks ha poi detto: “La domanda posta dal secondo comandamento è: ‘Qual è la nostra massima priorità?’ Stiamo servendo priorità o dèi prima del Dio che professiamo di adorare? Ci siamo dimenticati di seguire il Salvatore che ci ha insegnato che se Lo amiamo, osserviamo i Suoi comandamenti? (Vedi Giovani 14:15). Se così è, le nostre priorità sono state capovolte dall’apatia spirituale e dagli appetiti indisciplinati così comuni ai giorni nostri” (“Non avere altri dii”, Liahona, novembre 2013, 72–73).

Tu come stai andando?

Ecco alcuni esempi di cose che possono competere con la tua devozione. Non è o tutto buono o tutto cattivo. A volte dobbiamo scegliere tra buono, migliore ed eccellente. Poiché ogni situazione può essere diversa, le risposte non sono sempre ovvie. Ma il modo in cui prendiamo la decisione non dovrebbe mai cambiare: Dio non deve essere secondo a niente. In che modo metteresti Dio al primo posto nelle seguenti situazioni? Discuti le risposte con la tua famiglia o con la classe.

1. “Devo diventare più forte e l’unico momento in cui posso fare sollevamento pesi è la stessa ora del seminario di primo mattino”.

Eccellere nel mio sport o frequentare il Seminario

2. “Il mio vecchio telefono si è rotto e non ho messo da parte abbastanza soldi per comprare quello nuovo che voglio. Ma avrò abbastanza soldi se non pago la decima questa settimana. La settimana prossima pagherò il doppio della decima”.

Beni materiali o decima e missione

3. “Ho davvero bisogno di vincere una borsa di studio per l’università e non ho abbastanza tempo per studiare come dovrei e allo stesso tempo andare a tutte le riunioni della Chiesa, sia di domenica che durante la settimana”.

Ambizioni scolastiche o attività nella Chiesa

4. “Tutti prendono in giro quella ragazza per divertirsi, se io la difendo, probabilmente poi prenderanno in giro anche me”.

Popolarità o gentilezza

5. “Voglio davvero fare amicizia con lei, ma non è un membro e alcune delle cose che fa non sono in armonia con i miei standard”.

Amicizia o standard

6. “I profeti ci hanno insegnato che non dobbiamo farci dei tatuaggi, ma dove vivo io lo fanno tutti”.

Tradizioni culturali o insegnamenti della Chiesa

7. “Mi sono reso conto che non gioco più con la mia sorellina da quando ho ricevuto quel nuovo video gioco tempo fa”.

Attività ricreative o rapporti familiari

Come posso cambiare le mie priorità?

Se hai messo qualcosa come priorità rispetto a Dio, decidi adesso di cambiare le tue priorità e metti Lui al primo posto. Ecco alcune cose che ti possono aiutare a farlo.

  • Pregare. Le tue priorità dipendono molto dalla tua motivazione e dal tuo desiderio. Chiedi al Padre Celeste riguardo alla tue priorità in maniera specifica e nel dettaglio. Chiedi il Suo aiuto per cambiare i tuoi pensieri, i tuoi sentimenti e le tue azioni affinché riflettano il tuo amore per Lui e per il Suo Figliuolo.
  • Chiedi aiuto agli altri. Parla con i tuoi genitori o con i dirigenti della Chiesa e chiedi il loro sostegno mentre ti impegni a cambiare.
  • Immagina di esserci riuscito. Immagina te stesso mentre pensi, senti e fai le cose giuste nelle situazioni che ti mettono maggiormente alla prova. Pensa a cosa è necessario per far sì che accada e poi fallo accadere.
  • Semplicemente fallo. Decidi di mettere Dio al primo posto e poi fallo. Sii come il profeta Joseph Smith, che disse: “Mi sono imposto questa regola: Quando il Signore comanda, fallo” (Insegnamenti dei presidenti della Chiesa: Joseph Smith [2007], 166).

 

Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

 
1000 caratteri rimanenti

Condividi la tua esperienza