Salta navigazione principale
Menu Giovani

Presentazione del Dovere verso Dio

Presidenza generale dei Giovani Uomini

Fratelli del Sacerdozio di Aaronne, Dio ha un’opera da farvi compiere.

Quando Joseph Smith aveva 17 anni, Moroni, un messaggero mandato dalla presenza di Dio, gli apparve e gli disse che Dio aveva un’opera da fargli compiere (vedi Joseph Smith — Storia 1:33).

Cari fratelli del Sacerdozio di Aaronne, Dio ha un’opera da far compiere anche a voi. Probabilmente non si tratterà di tradurre antichi annali scritti su tavole d’oro, bensì sarà qualcosa che si addice ai vostri specifici talenti e alle circostanze. Come potete sapere qual è la vostra opera? In parte è descritta nei vostri doveri del Sacerdozio di Aaronne, che si trovano nelle Scritture e sono riassunti nel vostro opuscolo Adempiere il mio dovere verso Dio (vedi pagine 23, 47 e 71).

Imparate questi doveri. Studiateli e meditateli in preghiera. Se lo farete, lo Spirito vi sussurrerà cose specifiche che potete fare per adempierli. C’è qualcuno della vostra famiglia che ha bisogno del vostro servizio? Avete un amico che ha bisogno della vostra testimonianza di Cristo? C’è qualcosa che potete fare per rendere l’ordinanza del sacramento un’esperienza più spirituale per i membri del rione? Scrivete quello che lo Spirito vi dice di fare. Mettetelo in pratica e poi condividete le vostre esperienze con i membri del vostro quorum.

dovere verso Dio

Sarete benedetti riccamente se assolverete il vostro dovere verso Dio, ma invece di concentrarvi sulle benedizioni che riceverete, concentratevi sulle benedizioni che potete condividere. Le persone che vi stanno attorno hanno bisogno del vostro servizio come sacerdoti. Questa è l’opera che Dio ha da farvi compiere.

Abbiamo notato il bene meraviglioso che state compiendo in qualità di uomini nel sacerdozio. Attestiamo che il sacerodozio è il potere di Dio. Egli lo condivide con voi perché vi ama e perché ama le persone che servite.

“Ecco, tu sei mio figlio… e ho un’opera per te” (Mosè 1:4, 6).

Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

 
1000 caratteri rimanenti