New Experience
    Menu Giovani

    Riunione per i giovani con il presidente e la sorella Nelson: un appello ad arruolarsi e a radunare Israele

    Charlotte Larcabal

    “Vi piacerebbe essere una parte molto importante della sfida più grande, della causa più grande e dell’opera più grande sulla terra al giorno d’oggi?”

    Il 3 giugno 2018 il presidente Russell M. Nelson e sua moglie, Wendy W. Nelson, hanno invitato ogni singolo giovane della Chiesa ad arruolarsi “nel battaglione di giovani del Signore” e a prendere parte alla “sfida più grande, [alla] causa più grande e [all’opera] più grande che ci siano sulla terra” (guarda la trasmissione completa).

    E qual è la sfida più grande?

    Il raduno di Israele.

    “Miei cari, straordinari giovani, voi siete stati mandati sulla terra proprio in questo tempo, il periodo più cruciale nella storia della terra, per contribuire a radunare Israele”, ha detto il profeta. Non c’è alcun avvenimento attualmente in corso su questa terra che sia più importante di questo. Non c’è nulla che abbia un impatto più grande. Assolutamente nulla. Questo raduno dovrebbe significare tutto per voi. Questa è la missione per cui siete stati mandati sulla terra.

    La sorella Nelson ha parlato di comprendere e adempiere i nostri ruoli individuali in questa grande opera e ci ha ricordato che è una nostra scelta se adempiere o meno alle nostre missioni terrene.

    “Nessuno ci costringerà”, ha detto. Abbiamo il nostro arbitrio per scegliere come utilizzare il nostro tempo, le nostre energie, i nostri talenti e le nostre risorse. Di fatto, che cosa scegliamo di fare è, in realtà, parte della nostra prova. La scelta spetta a noi. Sceglieremo di fare qualunque cosa sia necessaria per portare a termine le meravigliose missioni per le quali siamo stati mandati sulla terra?

    Poi, il presidente Nelson ha chiesto: “Siete disposti ad arruolarvi nel battaglione di giovani del Signore per contribuire a radunare Israele?”.

    In preparazione per la missione meravigliosa, il presidente Nelson ha invitato i giovani a fare cinque cose che li “cambieranno e che [li] aiuteranno a cambiare il mondo”.

    1. Fate un digiuno di sette giorni dai social media.
    2. Ogni settimana, per tre settimane, offrite in sacrificio del tempo al Signore.
    3. Rimanete sul sentiero dell’alleanza. Se ve ne siete allontanati, prendete subito la strada del pentimento.
    4. Pregate ogni giorno che tutti ricevano le benedizioni del Vangelo.
    5. Distinguetevi. Siate una luce. Date l’esempio. Regalate una copia di Per la forza della gioventù.

    Come il profeta stesso ha detto: “Voi siete tra le persone migliori che il Signore abbia mai mandato in questo mondo. Avete la capacità di essere più intelligenti, più saggi e di avere un impatto maggiore sul mondo di qualunque altra generazione precedente”.

    Nelle prossime settimane, controlla sul sito dei giovani della Chiesa per leggere altro riguardo a queste sfide. Incoraggiatevi a vicenda condividendo esperienze e idee nella sezione riservata ai commenti. Non puoi sapere se le tue parole saranno in grado di portare a qualcuno la motivazione che sta cercando.

    Condividi la tua esperienza

    Se scegli di fare un digiuno dai social media, raccontacelo! Che cosa è stato difficile? Che cosa ti ha sorpreso? Che cosa hai provato e imparato? Quali consigli avete per altre persone che potrebbero fare un digiuno dai social media? Condividi la tua esperienza qui sotto.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza