Salta navigazione principale
Menu Giovani

Condividere il Vangelo con naturalezza

Puoi essere un missionario in piccoli modi ogni giorno.

Alla conferenza generale di ottobre 2013, il presidente Thomas S. Monson ci ha ricordato quanto sia importante aiutare gli altri a venire a Cristo.1 Per molti di noi, però, condividere il Vangelo può farci sentire un po’ a disagio. Del resto, vi siete mai sentiti nervosi nel parlare agli altri del Vangelo o della Chiesa?

L’anziano M. Russell Ballard, del Quorum dei Dodici Apostoli, ha insegnato che esiste un modo per sconfiggere questa paura. Ha detto: “Quando come membri e missionari a tempo pieno ci inginocchiamo in preghiera e chiediamo al Signore di benedirci con opportunità missionarie, la paura viene sostituita dalla fede e dalla sicurezza. A questo punto dobbiamo dimostrare la nostra fede e cercare opportunità di presentare il vangelo di Gesù Cristo ai figli del nostro Padre, e sicuramente tali opportunità arriveranno. Queste opportunità non richiederanno mai un intervento forzato o artificioso. Saranno una conseguenza naturale del nostro amore per i nostri fratelli e per le nostre sorelle. Siate positivi e coloro con cui parlate sentiranno il vostro amore”.2

Nell’impegnarti a seguire questo consiglio, guarda queste idee su come puoi condividere il Vangelo nella tua vita quotidiana. Spiega come le hai usate oppure dicci le tue idee su come condividere il Vangelo, cliccando su Racconta la tua esperienza qui sotto.

10 passi delle Scritture per risollevare il morale dei tuoi amici

Conosci persone che hanno avuto una brutta giornata? Condividere un versetto delle Scritture con loro potrebbe essere proprio quello che illumina la loro giornata. Se vedono, inoltre, che credi nelle Scritture, potrebbero chiederti di più riguardo al tuo credo o alla Chiesa. Ecco dieci passi scritturali che infondono speranza e danno conforto all’anima.

10 video da condividere

Condividere video creati dalla Chiesa è un ottimo modo per tirare su di morale qualcun altro o per parlare delle verità del Vangelo in modo amichevole. Ecco dieci video che potresti prendere in considerazione.

Se il tuo amico:

  • Vuole sapere chi è il Salvatore e come ha vissuto, mostra “Attributi cristiani”.
  • Soffre per la perdita di un amico o di una persona cara, mostra “Egli ti aiuterà”.
  • Si chiede se sei cristiano, mostra “Poiché Iddio ha tanto amato il mondo” (o uno dei video su biblevideos.lds.org).
  • Ha difficoltà con un problema di salute e vuole sapere come può essere felice, mostra “Dio ci rincuorerà”.
  • Vuole capire che cosa è il Libro di Mormon, mostra “Il Libro di Mormon: introduzione”.
  • Vuole sapere in che modo il Vangelo può essere d’aiuto, mostra la storia di come un giovane senzatetto ha cambiato la sua vita dopo aver conosciuto Gesù Cristo in “Ciao, mi chiamo Paris. Sono mormone”.
  • Ha difficoltà nel decidere se rimanere sessualmente puro o vuole sapere perché tu lo sei, mostra “Scelgo di essere puro”.
  • Non capisce esattamente cosa intendi quando parli di “servire nel tuo quorum” o di “servizio del sacerdozio”, o il tuo impegno in una “presidenza di classe” mostra un esempio di ciò che significa prendersi cura gli uni degli altri con “Le gambe di Dayton”.
  • Vuole sapere chi siamo davvero, perché siamo qui sulla terra e dove andremo dopo questa vita, mostra “La nostra vera identità”.

10 spunti di conversazione

Hai bisogno di alcuni suggerimenti su come inserire il Vangelo nelle conversazioni di tutti i giorni? Ecco dieci idee semplici.

  • Chiedi al tuo amico che cosa pensa di Dio e ascoltalo seriamente. Poi condividi i tuoi pensieri.
  • Parla di ciò che hai fatto all’AMM questa settimana (se il tuo amico ti chiede che cos’è l’“AMM”, è una buona occasione per dire a quale Chiesa appartieni).
  • Chiedi in giro per trovare lavori o idee per guadagnare dei soldi e poi dici agli altri che stai mettendo del denaro da parte per pagarti la missione.
  • Condividi un passo che hai letto nel Libro di Mormon, che ti ha colpito.
  • Parla di una capacità che hai imparato a un’attività di rione o durante una serata familiare, poi, puoi spiegare cosa sono un “rione” o una “serata familiare”.
  • Quando sei fuori, esprimi i tuoi pensieri riguardo a tutte le bellissime cose che il Padre Celeste ha fatto per noi.
  • Chiedi ai tuoi amici da dove derivano i loro nomi. Se sono dei nomi di famiglia puoi tirare fuori la storia familiare e spiegare come ci collega al nostro passato e al nostro futuro tramite i templi.
  • Parla del Seminario, dell’alzarti presto per andarci o riguardo a qualcosa che hai imparato frequentandolo.
  • Quando parli di quello che hai fatto nel fine settimana, racconta un’esperienza che hai vissuto in chiesa.
  • Quando qualcuno fa riferimento ai media, parla di ciò che ti piace e del perché osservi determinate norme.

Prega per avere delle occasioni missionarie

Mentre cerchi di adempiere la chiamata del Signore di invitare gli altri a venire a Cristo, prega ogni giorno per avere opportunità di condividere il Vangelo. Cerca altre idee su come puoi farlo e ricorda che il tuo successo non dipende dal fatto che le persone che inviti accettino l’invito o meno; il Signore sarà contento del fatto che tu abbia esteso un invito.

Note

  1. Ad esempio: “Ora è il momento in cui i membri e i missionari uniscano le forze, operino insieme e lavorino nella vigna del Signore per portarGli delle anime”, (Thomas S. Monson, “Benvenuti alla Conferenza”, Liahona, novembre 2013, 4).
  2. M. Russell Ballard, “Confidate nell’Eterno”, Liahona, novembre 2013, 43.

Errore nell’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

 
1000 caratteri rimanenti

Condividi la tua esperienza