Salta navigazione principale
Menu Giovani

Le potenti sensazioni dello Spirito

D. Todd Christofferson Of the Quorum of the Twelve Apostles

Una testimonianza può arrivare a chiunque, maschio o femmina che sia, perchè il nostro Padre Celeste e lo Spirito Santo conoscono intimamente ognuno di noi.

In cerca di una risposta nel Bosco Sacro

Da ragazzo, un pomeriggio d’estate, ebbi l’opportunità di recarmi a Palmyra, New York. Mi ritrovai nel Bosco Sacro, da solo. Inginocchiatomi, pregai chiedendo al Padre Celeste di darmi un qualche tipo di segno, o indicazione, su ciò che già sapevo essere accaduto in quel luogo sacro. Pregai a lungo e molto sinceramente, con un atteggiamento riverente. E non ricevetti nessuna risposta, nè alcun suggerimento da parte dello Spirito Santo. Non arrivò nulla. Alla fine rinunciai e me ne andai deluso, domandandomi, “Dove ho sbagliato? Perché? Cosa avrei dovuto fare di più?” Visto il luogo in cui mi trovavo, credevo che non avrebbe potuto esserci posto migliore in cui una preghiera di questo tipo potesse ricevere risposta.

Da questa esperienza ho imparato che non possiamo esigere che Dio faccia come ci aspettiamo. Non possiamo dire, “Mi devi rispondere in questo modo, proprio adesso.” Sta a Lui decidere come e quando e cosa comunicarci. Noi abbiamo la responsabilità di essere sempre nelle condizioni di ricevere gli impulsi, i sussurri, le rivelazioni e l’ispirazione dello Spirito. Ma decide Lui come e quando.

Ricevere una risposta a casa

Ciò che mi aspettavo a quel tempo — e che non arrivò allora — arrivò cinque o sei settimane dopo. Ero a casa che leggevo il Libro di Mormon. Senza che chiedessi nulla, sentii giungere la forte impressione, sensazione e comunicazione tramite lo Spirito Santo che confermava la mia testimonianza in ciò in cui credevo.

Fu una comunicazione tanto potente da farmi piangere. Era così pura che non aveva bisogno di parole. Lo Spirito non deve essere limitato alle parole; Lui è in grado di comunicare Spirito a spirito con un linguaggio inequivocabile, proprio perchè privo di parole. Si tratta di una comunicazione di pura conoscenza e intelligenza dallo Spirito, e ormai so che è il modo migliore di acquisire sapienza. È qualcosa di più intenso e duraturo di sensi come il tatto o la vista; possiamo anche dubitare dei sensi fisici, ma non possiamo dubitare dei momenti in cui lo Spirito Santo parla con noi. È il testimone più affidabile. Per questo motivo, il peccato imperdonabile è negare lo Spirito Santo o la testimonianza dello Spirito Santo.

Sentire l’amore e la comprensione di Dio

Sono contento che il Signore non mi abbia risposto nel Bosco Sacro, altrimenti avrei potuto pensare che uno deve fare un pellegrinaggio fino a Palmyra per poter ricevere una testimonianza del profeta Joseph Smith. Mentre ora so che può arrivare in qualsiasi posto. Non serve andare a Gerusalemme per ricevere una testimonianza del Signore Gesù Cristo. Tale testimonianza può arrivare a chiunque, maschio o femmina che sia, perchè il nostro Padre Celeste e lo Spirito Santo conoscono intimamente ognuno di noi. Sanno dove siamo e come raggiungerci. Non gli serve nessun visto. Infatti, hanno contatti in tutto il mondo! Lo sanno già.

Vi prometto, giovani, che se continuerete a chiedere fedelmente, il Signore darà a voi la stessa risposta, la stessa testimonianza e la stessa conferma che ha dato a me, perchè so che Egli ama tutti voi tanto quanto ama me, e tanto quanto ama il Presidente Thomas S. Monson o ama chiunque dei Suoi figli.

L’amore di Dio è infinito e per tutti. Sa come comunicare con ogni persona. Sa dove siete e come raggiungere i vostri cuori, tramite lo Spirito Santo. Non smettete di pregare. Non smettete di chiedere. Non smettete di obbedire ai comandamenti. Arriverà il momento, se non è ancora arrivato, in cui riceverete questa forte testimonianza. Non sarà tutto in una volta. Piuttosto, tramite la misericordia del Signore, arriverà di volta in volta durante tutta la vostra vita.

Continuare a ricevere testimonianze

A me accade così. Mentre servivo una missione a Tucumán, in Argentina, stavo insegnando ad una famiglia e portando la mia testimonianza sulla Prima Visione del profeta Joseph Smith. La famiglia non credette alla mia testimonianza. In ogni caso, nel momento stesso in cui la stavo condividendo, ricevetti un’ulteriore conferma della mia testimonianza. Lo Spirito disse: “Le tue parole di testimonianza sono vere”. Stava portando testimonianza a me, riguardo la mia testimonianza.

Durante tutta la tua vita, riceverai continue conferme che Dio è là, che Egli è il nostro Padre Celeste, che vive, che ha chiamato il Profeta Joseph Smith a servire come Profeta della Restaurazione, che Suo Figlio vive, che la Sua grazia è sufficiente per salvarci, ripulirci, e perdonarci tutti. Questa testimonianza arriva di volta in volta, durante le nostre vite.

Conosco queste cose. Ne sono un testimone speciale. So che il nostro Signore vive, che Egli è letteralmente un essere risorto, che è a capo e guida questa Chiesa che porta il Suo nome, che è la Sua Chiesa, e che voi siete le Sue pecorelle.

Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

 
1000 caratteri rimanenti