New Experience
    Menu Giovani

    Il guerriero che è in te

    David Dickson Church Magazines

    Oggigiorno, volenti o nolenti, siamo tutti guerrieri.

    Oggigiorno, volenti o nolenti, siamo tutti guerrieri. “Viviamo in un mondo molto pericoloso che minaccia quelle cose che sono maggiormente spirituali”, insegna il presidente Boyd K. Packer, presidente del Quorum dei dodici apostoli. “La famiglia, l’organizzazione fondamentale nel tempo e nell’eternità, è sotto attacco di forze visibili e invisibili” (“Queste cose io so”, Liahona, maggio 2013, 7).

    Invece di un campo di battaglia con carri armati ed esplosioni, questa è una guerra spirituale e ha ripercussioni eterne. “L’avversario è in azione”, insegna il presidente Packer. “Il suo obiettivo è di provocare danni. Se riuscirà a indebolire e a distruggere la famiglia, avrà avuto successo”.

    Immagina tua madre e tuo padre in piedi su una collina davanti a innumerevoli nemici che avanzano con armi massicce. Ti sembra spaventoso? Beh, forse, ma oltre a tutta l’armatura e a tutta la conoscenza che hanno, i tuoi genitori hanno anche un’altra arma segreta a cui potresti non aver mai pensato.

    Hanno te.

    Una famiglia inginocchiata in preghiera

    Capovolgere le sorti della battaglia

    Se l’avversario vince quando indebolisce una famiglia, qual è il modo migliore per reagire? Rafforzare la tua famiglia! E tu — esatto, tu — puoi fare un’enorme differenza.

    Forse vivi con due genitori. Forse vivi con un solo genitore. Forse sono armati della protezione del Vangelo. Magari uno di loro non va in chiesa o non è membro. La vita familiare può essere difficile. Quali che siano le condizioni, però, puoi rafforzare le difese spirituali della tua famiglia.

    Facendo così segni un punto a favore del bene e vanifichi gli sforzi dell’avversario. Ogni atto di rettitudine da parte tua rafforza l’esercito del bene ed è una granata scagliata contro il nemico.

    Come spiegato in Per la forza della gioventù, “Le famiglie forti richiedono impegno” ([2011], 14). “La tua famiglia verrà benedetta se farai la tua parte per rafforzarla”.

    Come facciamo dunque a insegnare alle nostre famiglie? Che cosa possiamo fare realmente per rendere la nostra famiglia più forte e più sicura spiritualmente? I seguenti sette principi dalla sezione “Famiglia” di Per la forza della gioventù (pagine 14–15) sono un ottimo punto di partenza:

    1. “Sii allegro, pronto ad aiutare e attento ai bisogni dei tuoi familiari. In casa, molti problemi sono provocati dal fatto che i componenti della famiglia parlano e agiscono in modo egoista e poco gentile”.
    Ogni volta che aiuti tua sorella con i compiti o che aiuti la mamma, puoi rafforzare la tua famiglia. E quell’ultimo biscotto nel barattolo? Prova a infilarlo di nascosto nel porta pranzo di tuo fratello con un bigliettino affettuoso che possa edificarlo, invece di mangiartelo tu (un grande esempio di guerra spirituale positiva!)

    2. “Adoperati per portare la pace, piuttosto che prendere in giro, litigare e discutere”.
    Trovare un modo per aiutare i fratelli ad andare d’accordo, invece di litigare, tiene la contesa — una delle armi preferite del diavolo — lontana dalla tua famiglia (vedi 3 Nefi 11:29).

    3. “Mostra amore per i tuoi familiari ogni giorno”.
    Sorridete! Abbracciatevi! Di’ spesso alla tua famiglia che la ami. Poche cose rafforzano la famiglia come un amore più grande. Mostra loro il tuo amore facendo qualcosa di gentile per un genitore o un fratello o una sorella ogni giorno, dicendo loro queste tre piccole parole: “Ti voglio bene”.

    4. “Condividi la tua testimonianza con la tua famiglia tramite le parole e le azioni”.
    Raccontare alla tua famiglia a cena di aver ricevuto una risposta a una preghiera ha lo stesso potere del rendere testimonianza in una cappella piena. Cerca modi semplici per rendere testimonianza nella vita quotidiana.

    5. “Onora i tuoi genitori mostrando loro amore e rispetto. Obbedisci loro mentre ti guidano in rettitudine”.
    Mancare di rispetto ai genitori è un altro modo in cui la contesa può entrare nelle case. Obbedire ai genitori e rispettarli contribuisce a portare pace e armonia. Tornare a casa alcuni minuti dopo il coprifuoco influisce davvero sulle tue attività? Probabilmente no. Tornare a casa entro l’orario stabilito, invece, avrà un grande impatto sui tuoi genitori e mostrerà loro che li onori, in più riceverai benedizioni per averlo fatto.

    6. “Prendi parte alle sane attività e alle giuste tradizioni familiari”.
    Una tradizione di famiglia come fare il pan di zenzero ogni mese di dicembre può rafforzare la famiglia? Certo che sì! Come pure qualsiasi altra attività o tradizione che aiuta la tua famiglia a stare unita e a trascorrere del tempo insieme.

    7. “Unisciti alla tua famiglia per la preghiera familiare, lo studio familiare delle Scritture e la serata familiare. […] Se la tua famiglia non fa queste cose in gruppo, prega e studia le Scritture da solo. Il tuo esempio può incoraggiare i tuoi familiari a unirsi a te”.
    Infine, osservare i comandamenti è la cosa migliore che puoi fare per rafforzare la tua famiglia, anche se lo fai da solo. Inoltre, osservare i comandamenti come pregare e leggere le Scritture giornalmente e fare la serata familiare ogni settimana influenzerà il tuo futuro più di quanto tu possa immaginare.

    Giovani uomini e donne seduti che battono le mani

    Tu puoi fare la differenza

    Ricordi quando Nefi ruppe l’arco e tutta la sua famiglia era affamata? Grazie alla sua fedele obbedienza, Nefi fu in grado di benedire tutta la sua famiglia con il cibo e di aiutarli ad avvicinarsi al Signore (vedi 1 Nefi 16:14–32). Quanto sarebbe peggiorata la situazione se Nefi si fosse limitato a lamentarsi e si fosse arreso come tutti gli altri, pensando che non valesse la pena provarci dato che era il solo a farlo?

    Tutti i membri della famiglia hanno la responsabilità di incoraggiarsi e rafforzarsi a vicenda. “In questi ultimi giorni è essenziale, addirittura critico, che i genitori e i figli si ascoltino e apprendano gli uni dagli altri”, insegna l’anziano M. Russell Ballard del Quorum dei Dodici Apostoli (“Madri e figlie”, Liahona, maggio 2010, 18).

    Sì, il mondo è spiritualmente pericoloso. Tuttavia, il potere di Dio è molto più grande di quello del nemico e tu sei un guerriero molto capace a difesa della rettitudine quando vivi il Vangelo e rafforzi la tua famiglia.

    State attenti nemici.

    Condividi la tua esperienza

    Che cosa farai per contribuire a rafforzare la tua famiglia? Clicca Condividi la tua esperienza qui sotto.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza