Salta navigazione principale
Menu Giovani

Voci dei giovani: La frequenza al tempio

I giovani condividono le loro testimonianze del tempio e le lezioni che hanno imparato andando alla casa del Signore (vedi DeA 110:7).

Alla conferenza generale di aprile 2011, il presidente Thomas S. Monson ha detto: “Miei giovani amici che siete nell’adolescenza, abbiate sempre il tempio tra i vostri obiettivi” (“Il sacro tempio: un faro per il mondo”, Liahona, maggio 2011, 93). Abbiamo chiesto ad alcuni giovani di condividere le benedizioni che hanno ricevuto andando al tempio. Qui trovi alcune delle risposte. Quali sono le benedizioni che hai ricevuto frequentando il tempio? Condividi la tua esperienza qui sotto.

Sai che stai facendo una grande cosa

Chloé D., Nevada, USA

Lo scorso anno, durante una visita ai parenti nel Wisconsin, io e mia cugina abbiamo partecipato a un viaggio per i giovani al tempio di Nauvoo, nell’Illinois, e abbiamo celebrato i battesimi per i morti. Avevamo un bel po’ di nomi di famiglia che abbiamo portato al tempio. Mia nonna ci ha parlato di una delle nostre antenate defunte. La nonna aveva un rapporto molto speciale con lei. Ho avuto la possibilità di essere battezzata per questo membro della famiglia e per altri antenati ed è stata un’esperienza molto bella, perché potevo sentire la loro presenza e sapere che avranno la possibilità di accettare il lavoro svolto per loro. Quando vado al tempio, so che sto facendo una cosa meravigliosa.

Vedere le foto del tempio mi fa pensare che, anche se i templi sono in tutto il mondo, svolgi le stesse ordinanze in ciascuno di essi e ricevi lo stesso Spirito. Non penso a nulla di negativo quando sono là; al tempio ho in mente solo pensieri edificanti. È una sensazione incredibile pensare alle cose che puoi fare per aiutare gli altri.

Posso aiutare coloro che non ne hanno avuto la possibilità

James N., Mississippi, USA

Ogni volta che vado al tempio di Memphis, Tennessee, mi piace entrare in un clima spirituale. Mi piace immaginare le persone per cui vengono svolte le ordinanze. A volte ci saranno persone che aspettano da secoli. A volte penso di dare il mio battesimo per scontato; alcune persone non hanno mai avuto la possibilità di conoscere il Vangelo e di essere battezzate mentre si trovavano sulla terra. Penso che sia grandioso essere parte del lavoro svolto per loro. Posso aiutare coloro che non hanno avuto la possibilità di essere battezzati su questa terra, ed è incredibile che io sia in grado di aiutarli.

I nostri compagni ci chiedono dei nostri viaggi al tempio

Annalise K., Arizona, USA

Il tempio più vicino a me è quello di Mesa, in Arizona. Ogni mese, la mia scuola ha dei giorni con orario anticipato. Lo scorso anno, io e i miei amici abbiamo iniziato una nuova tradizione nei giorni con orario anticipato, in cui andavamo a scuola con gli abiti domenicali, pranzavamo fuori insieme e poi andavamo al tempio per celebrare i battesimi per i morti. Questo mi ha sicuramente aiutata ad acquisire una più profonda comprensione del tempio, di ciò che esso significhi e di quanto sia importante. Visitare il tempio con regolarità mi ha aiutata a farmi sentire lo Spirito più spesso. Sicuramente ha fatto avvicinare i miei amici gli uni agli altri. Inoltre, molti dei nostri compagni ci chiedono dei nostri viaggi al tempio, perché si accorgono che almeno 10 di noi son sempre vestiti eleganti nei giorni con orario anticipato. Questa attenzione incoraggia altri giovani ad andare al tempio.

Un’altra benedizione è stata quella di frequentare il tempio con un’amica la cui famiglia è molto contraria alla Chiesa. Ella è stata in grado di ottenere la sua prima raccomandazione per usi specifici ed è stato bello vedere l’effetto positivo che ha avuto sulla sua vita.

Tutti i miei problemi spariscono

Kole E., California, USA

La mia esperienza di tempio preferita è stata quando sono potuto andare per la prima volta. Sono andato al tempio di San Diego, California. Solo il fatto di potervi entrare, ha fatto sparire tutti i problemi che avevo a scuola e in generale. Ho provato un senso di pace nel tempio. Sono stato sopraffatto da sentimenti di felicità. Essere nel tempio mi ha aiutato a concentrarmi su ciò che dovevo fare in chiesa e in altri contesti. È stato così bello poterci andare e allontanarmi da tutti i problemi che avevo.

Fissare obiettivi sulla frequenza al tempio

L’anziano Richard G. Scott, membro del Quorum dei Dodici Apostoli, ha detto: “Vi incoraggio a fissare il vostro obiettivo sulla frequenza con cui trarrete vantaggio dalle ordinanze offerte nei templi in funzione. Che cosa c’è di più importante del partecipare alle ordinanze del tempio? Quale attività potrebbe avere un impatto maggiore e procurare maggiore gioia e profonda felicità dell’adorare nel tempio?” (“Come possiamo trarre il maggior vantaggio dalla frequenza al tempio?” Liahona, marzo 2012, 52).

Puoi fissare da solo gli obiettivi sulla frequenza al tempio. Ad esempio:

  • Quanto spesso vi andrai?
  • In che modo ti preparerai per tempo per ottenere il massimo dalla tua esperienza al tempio?
  • Ci sono altri che potresti invitare?

Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

 
1000 caratteri rimanenti