I menu del sito LDS.org sono stati modificati. Scopri di più. chiudi
Salta navigazione principale
  • Stampa

Perché le mie scelte sono importanti?

Il Padre Celeste ci ha concesso il libero arbitrio morale, ossia la capacità di scegliere e di agire da noi stessi. Mentre siamo liberi di fare le nostre scelte, non siamo liberi di scegliere le conseguenze di queste scelte. Le scelte giuste conducono alla felicità duratura e alla vita eterna. Se Glielo chiediamo, il Padre Celeste ci aiuterà a prendere decisioni sagge.

Preparati spiritualmente

Con l’aiuto della preghiera studia questi passi scritturali e queste risorse. Cosa ritieni che aiuterà i giovani uomini a comprendere l’importanza di prendere decisioni sagge?

Giosuè 24:15 (Possiamo scegliere di servire il Signore)

Giovanni 14:15 (Le nostre giuste scelte mostrano il nostro amore per il Padre Celeste e il nostro desiderio di fare la Sua volontà)

2 Nefi 2:16, 27; Helaman 14:30–31 (Siamo liberi di scegliere e agire da noi stessi)

Moroni 7:14–15 (Ci è dato di giudicare tra il bene e il male)

Russell M. Nelson, “Decisioni eterne”, Liahona, novembre 2013, 106–109

D. Todd Christofferson, “Per sempre liberi, per agire da sé”, Liahona, novembre 2014, 16–19

Randall L. Ridd, “La generazione scelta”, Liahona, maggio 2014, 56–58

Libero arbitrio”, Siate fedeli (2005), 93–94

Libero arbitrio e responsabilità”, Per la forza della gioventù (2011), 2–3

Video: “State entro le linee”; “Nessun rimpianto”; “Lasciare la festa”

Fai dirigere i giovani uomini

Dirige la riunione del quorum un membro della presidenza del quorum, il quale guida i giovani uomini a consultarsi insieme riguardo agli affari del quorum, insegna loro i doveri del sacerdozio (dalle Scritture e dal libro Dovere verso Dio), li incoraggia a condividere le loro esperienze nell’adempiere il loro dovere verso Dio e invita un consulente o un altro membro del quorum a tenere una lezione sul Vangelo. Può prepararsi redigendo un ordine del giorno della riunione del quorum durante la riunione di presidenza.

Dai inizio all’esperienza di apprendimento

Scegli tra queste idee o trovane delle altre per ripassare la dottrina appresa la scorsa settimana e presentare la lezione di questa settimana:

  • Mostra un oggetto che rappresenti qualcosa che i giovani hanno imparato la settimana scorsa e invitali a suggerire cosa ha a che fare quell’oggetto con ciò che hanno imparato.
  • Su una delle due estremità di un bastoncino metti la scritta “Scelta” e sull’altra la scritta “Conseguenza” per mostrare come a ogni scelta che facciamo è collegata una conseguenza (a volte positiva, a volte negativa). Invita un giovane uomo a tenere in mano il bastoncino mentre tu descrivi una scelta che lui potrebbe trovarsi ad affrontare. Il giovane può descrivere a sua volta una conseguenza di quella scelta. Discutete di come le scelte si ripercuotono sulla nostra vita, sulla nostra famiglia e sul servizio sacerdotale.

Attività per imparare assieme

Ciascuna delle attività sotto riportate aiuterà i membri del quorum a comprendere la dottrina del libero arbitrio. Seguendo l’ispirazione dello Spirito, seleziona quelle che meglio si adattano al quorum:

  • Invita un membro del quorum a insegnare una parte di questa lezione. Potrebbe farlo come parte del suo programma Dovere verso Dio per apprendere e insegnare il libero arbitrio (vedi “Comprendi la dottrina”, pagina 18, 42 o 66).
  • Chiedi a ciascun giovane uomo di leggere in silenzio “Libero arbitrio e responsabilità” in Per la forza della gioventù e poi parlare di ciò che lo ha colpito. I membri del quorum potrebbero poi scegliere un’altra norma dall’opuscolo e parlare delle scelte che hanno fatto rispetto a quella norma e delle benedizioni che sono derivate da tali scelte. Ad esempio, potreste parlare come quorum delle benedizioni ricevute per avere seguito il consiglio di evitare le dipendenze (vedi pagine 26 e 27).
  • Consegna a ogni giovane una parte del discorso dell’anziano D. Todd Christofferson “Per sempre liberi, per agire da sé”, o del discorso del fratello Randall L. Ridd “La generazione scelta”. Invita i giovani uomini a leggere per conto proprio e a spiegare che cosa li colpisce. Possono farlo a piccoli gruppi o come quorum. Incoraggiali a discutere come i consigli che hanno letto possono aiutarli a compiere delle scelte migliori.
  • Usa del nastro adesivo, o una cordicella, per creare una “V” sul pavimento dell’aula. Invita un giovane uomo a camminare lungo la “V” partendo dalla base e tenendo un piede su un lato e un piede sull’altro. A un certo punto dovrà scegliere di camminare su un solo lato della “V”. Invita i giovani a spiegare che cosa hanno imparato sulle scelte da questa esperienza. Invita i giovani uomini a leggere il primo paragrafo del discorso dell’anziano Russell M. Nelson “Decisioni eterne” e a scegliere quali frasi vorrebbero ricordare. Invita i giovani a parlare di quando hanno visto “le decisioni determinare un destino” o altri risultati di cui parla l’anziano Nelson.
  • Invita ciascun giovane uomo a trovare nelle Scritture l’esempio di qualcuno che compie una scelta (ad esempio, potrebbero confrontare le scelte fatte da Nefi e da Laman e Lemuele in 1 Nefi 3:1–8 e in altre parti di 1 Nefi). Quali furono le conseguenze di queste scelte? Quali effetti quelle scelte ebbero sugli altri?
  • Mostra uno dei video suggeriti in questo schema. Invita i membri del quorum a individuare le conseguenze delle scelte fatte dai giovani uomini nel video. Chiedi loro di spiegare ciò che hanno scoperto. Chiedi loro di raccontare delle esperienze in cui hanno compiuto una scelta con conseguenze a lungo termine. Invita ogni giovane uomo a leggere un passo scritturale di questo schema e parlare di come lo può aiutare in futuro a fare le scelte giuste.

Chiedi ai giovani uomini di condividere ciò che hanno imparato oggi. Comprendono meglio la dottrina del libero arbitrio? Quali sentimenti o impressioni hanno avuto? Hanno ulteriori domande? Sarebbe utile dedicare altro tempo a questa dottrina?

Invito ad agire

Conclude la riunione il membro della presidenza del quorum che dirige, il quale potrebbe:

  • Portare esempi di buone scelte da lui fatte e descrivere come queste scelte hanno influito sulla sua vita e su quella degli altri, compresi i suoi famigliari. Potrebbe invitare i membri del quorum a portare a loro volta degli esempi.
  • Invitare i membri del quorum a valutare in privato le scelte che stanno facendo e che influiscono sulla loro capacità di essere fedeli detentori del sacerdozio. Potrebbe incoraggiarli a pianificare come migliorare continuamente.