Salta navigazione principale
  • Stampa

Quali sono i ruoli dello Spirito Santo?

Lo Spirito Santo, un componente della Divinità, rende testimonianza del Padre Celeste e di Gesù Cristo. È la fonte della testimonianza e della rivelazione personali. Può guidarci nel prendere decisioni e proteggerci dai pericoli fisici e spirituali. È conosciuto come il Consolatore e può acquietare le nostre paure e riempirci di speranza. Per mezzo del Suo potere, quando ci pentiamo, riceviamo le ordinanze di salvezza e teniamo fede alle nostre alleanze, veniamo santificati. È tramite l’influenza dello Spirito Santo che conosciamo il Padre Celeste e Gesù Cristo e sentiamo il Loro potere, bontà e amore.

Preparati spiritualmente

Quali passi scritturali e altre risorse aiuteranno le giovani donne a comprendere i ruoli dello Spirito Santo?

1 Re 19:11–12; Helaman 5:30; DeA 85:6 (Lo Spirito Santo parla con una voce tranquilla e sommessa)

Giovanni 14:26 (Il Consolatore può insegnarci e aiutarci a ricordare ogni cosa)

Romani 8:16 (Lo Spirito rende testimonianza che siamo figli di Dio)

Galati 5:22–23 (Paolo descrive i frutti dello Spirito)

2 Nefi 32:5 (Lo Spirito Santo ci mostrerà ciò che dobbiamo fare)

3 Nefi 27:20 (Ricevere lo Spirito Santo ci santifica)

Moroni 8:26 (Lo Spirito Santo ci riempie di speranza e amore)

Moroni 10:5 (Lo Spirito Santo ci insegna la verità)

DeA 42:17; Mosè 1:24 (Lo Spirito Santo porta testimonianza del Padre e del Figlio)

Craig C. Christensen, “Un dono ineffabile di Dio”, Liahona, novembre 2012

Ruoli dello Spirito Santo”, Siate fedeli (2005), 179

Video: “La voce dello Spirito”

Fai raccontare delle esperienze

All’inizio di ogni lezione, invita le giovani donne a parlare, insegnare e testimoniare riguardo alle esperienze fatte mettendo in pratica ciò che hanno imparato nella lezione della settimana precedente. Questo momento favorirà la conversione personale e aiuterà le giovani a vedere l’importanza del Vangelo nella loro vita quotidiana.

Presenta la dottrina

Scegli tra queste idee o trovane delle altre per presentare la lezione di questa settimana:

  • Invita le giovani donne a scrivere di un’occasione in cui hanno sentito l’influenza dello Spirito Santo nella loro vita. Che cosa hanno fatto per ricevere la Sua influenza? Quale differenza ha fatto la Sua influenza? Se appropriato, chiedi ad alcune giovani di parlare delle loro esperienze.
  • Invita le giovani donne a cantare l’inno “Scenda in noi lo Spirto Tuo” (Inni, 87) e a parlare di ciò che le parole dell’inno insegnano sui ruoli dello Spirito Santo.

Attività per imparare assieme

Ciascuna delle attività sotto riportate aiuterà le giovani donne a comprendere i ruoli dello Spirito Santo. Seguendo l’ispirazione dello Spirito, seleziona quelle che meglio si adattano alla classe.

  • Invita le giovani a trovare nell’“Elenco per argomento” dell’innario, sotto la voce “Spirito Santo”, un inno che parli di come lo Spirito Santo ci può aiutare. Chiedi loro di leggere alla classe alcune strofe dell’inno che hanno scelto. Considera l’idea di cantare insieme uno di questi inni.
  • Dividi le giovani in piccoli gruppi. Chiedi a ciascun gruppo di leggere alcuni passi scritturali sullo Spirito Santo (come quelli suggeriti in questo schema). Chiedi a una giovane di ogni gruppo di spiegare al resto della classe ciò che i passi letti dal suo gruppo insegnano circa i ruoli dello Spirito Santo. Invita le giovani a condividere esperienze personali in cui lo Spirito Santo le ha aiutate in uno dei modi che sono stati esposti.
  • Invita ogni giovane a studiare la sezione intitolata “Qual è la missione dello Spirito Santo?” del discorso “Un dono ineffabile di Dio” tenuto dall’anziano Craig C. Christensen, e a prepararsi a parlare alla classe di ciò che vi ha imparato sullo Spirito Santo. Incoraggiale a raccontare un’esperienza in cui lo Spirito Santo le ha aiutate nei modi descritti dall’anziano Christensen.
  • Mostra il video “La voce dello Spirito”, chiedendo alle giovani di individuarvi le risposte alle seguenti domande: Perché abbiamo bisogno dello Spirito Santo? E in che modo lo Spirito Santo può aiutarci? Racconta esperienze appropriate che hai fatto quando hai dato ascolto allo Spirito Santo e invita le giovani donne a condividere le loro. Fai scrivere alla classe un elenco di cose che le giovani possono fare per sentire meglio i suggerimenti dello Spirito Santo.
  • Invita le giovani a leggere “Ruoli dello Spirito Santo” in Siate fedeli (pagina 179). Chiedi a ciascuna giovane donna di scegliere uno dei ruoli dello Spirito Santo e cercare dei passi o delle storie nelle Scritture che parlino di questo ruolo. Invita le giovani a condividere tra di loro ciò che hanno trovato. Incoraggiale a raccontare delle esperienze in cui lo Spirito Santo le ha aiutate in questi modi. Quali sono alcune situazioni future in cui avranno bisogno dell’aiuto dello Spirito Santo?
  • Trova alcune storie nei discorsi delle ultime conferenze generali che illustrino i ruoli dello Spirito Santo (alcuni esempi tratti da Liahona di maggio 2012 sono: la storia di Ashley, la nipote di Cheryl A. Esplin, in “Insegnare ai nostri figli a comprendere”, pagine 10–11; quella della figlia dell’anziano Larry Y. Wilson in “Solo in base ai principi della rettitudine”, pagine 104–105; e quella del giovane Dieter F. Uchtdorf chiamato come presidente del quorum dei diaconi in “Il perché del servizio nel sacerdozio”, pagina 58). Invita ciascuna giovane donna a leggere una delle storie, ripeterla alla classe con parole sue ed evidenziare quale ruolo ha avuto lo Spirito Santo in quella storia. Incoraggia le giovani a condividere esperienze personali in cui lo Spirito Santo le ha aiutate in uno di questi modi.

Chiedi alle giovani donne di parlare di ciò che hanno imparato oggi. Quali sono i loro sentimenti o le loro impressioni? Comprendono i ruoli dello Spirito Santo? Hanno altre domande da porre? Sarebbe utile dedicare altro tempo a questa dottrina?

Mettiamo in pratica ciò che stiamo imparando

Invita le giovani donne a pensare a come applicheranno nella loro vita ciò che hanno imparato oggi. Per esempio, potrebbero:

  • Stabilire un modo per essere meglio preparate a sentire la voce calma e sommessa dello Spirito Santo.
  • Durante la settimana, trascrivere le impressioni che ricevono dallo Spirito Santo e agire in base ad esse.