Skip main navigation
  • Stampa

Perché incontriamo delle avversità?

Come parte del piano del Padre Celeste, durante la nostra vita terrena dobbiamo incontrare le avversità. In alcuni casi, l’avversità è il risultato delle nostre scelte sbagliate o delle scelte di altre persone. Altre prove fanno semplicemente parte della nostra esperienza terrena. Per quanto siano difficili, i nostri problemi ci possono aiutare a crescere spiritualmente e diventare più simili a Gesù Cristo.

Preparati spiritualmente

Nel prepararti, prega e studia questi passi scritturali e risorse, e altri che ti hanno aiutato ad apprendere di più sulle avversità.

1 Samuele 1; 1 Re 17; Ruth 1; Ester 4; 1 Nefi 5:1–9 (Esempi di donne nelle Scritture che hanno affrontato delle avversità)

2 Nefi 2:11 (Le avversità fanno parte del piano che il Padre Celeste ha per noi)

Mosia 23:21 (Dio lascia che ci siano delle avversità per mettere alla prova la nostra fede)

Ether 12:27 (Dio ci dà delle debolezze affinché siamo umili)

DeA 58:3–4 (Dopo le tribolazioni vengono le benedizioni)

DeA 121:7–8 (Se sopporteremo bene le avversità, Dio ci esalterà)

DeA 122:4–9 (Le avversità ci danno esperienza e sono per il nostro bene)

Thomas S. Monson, “‘Io non ti lascerò e non ti abbandonerò’”, Liahona, novembre 2013, 85–87

Henry B. Eyring, “Montagne da scalare”, Liahona, maggio 2012, 23–26

Neil L. Andersen, “Turbini spirituali”, Liahona, maggio 2014

Linda S. Reeves, “Reclamate le benedizioni collegate alle vostre alleanze”, Liahona, novembre 2013, 118–120

Avversità”, Siate fedeli (2005), 14–17

Video: “Dio ci rincuorerà”, “Il sacerdozio può rafforzare la famiglia nei momenti di prova”, “Ricostruire vite”

Fai raccontare delle esperienze

All’inizio di ogni lezione, invita le giovani donne a condividere, insegnare e testimoniare delle esperienze che hanno avuto mettendo in pratica ciò che hanno imparato nella lezione della settimana precedente. Questo momento favorirà la conversione personale e aiuterà le giovani a vedere l’importanza del Vangelo nella loro vita quotidiana.

Presenta la dottrina

Scegli tra queste idee o trovane delle altre per presentare la lezione di questa settimana:

  • Come classe riesaminate la descrizione dell’anziano Neil L. Andersen di un albero che cresce in una zona ventosa (nel suo discorso “Turbini spirituali”). Che cosa insegna alle giovani donne quest’analogia con l’avversità? Invitale ad analizzare il discorso per trovare il consiglio che ritengono le aiuterà a resistere ai turbini spirituali.
  • Racconta alle giovani donne la storia del tabernacolo di Provo di cui parla la sorella Linda S. Reeves (nel suo discorso “Reclamate le benedizioni collegate alle vostre alleanze”). Che cosa imparano le giovani donne sulle avversità da questa storia?

Attività per imparare assieme

Ciascuna delle attività sotto riportate aiuterà le giovani donne a conoscere meglio lo scopo delle avversità. Seguendo l’ispirazione dello Spirito, seleziona quelle che meglio si adattano alla classe:

  • Leggete insieme alcuni passi scritturali in cui il Salvatore affrontò delle avversità (ad esempio Matteo 4:1–11; 26:38–39; Luca 23:33–34). Che cosa possono apprendere sulle avversità le giovani donne dalla vita del Salvatore? Come affrontò le Sue prove? Invita le giovani donne a scrivere una difficoltà che loro o una persona cara stanno affrontando. Incoraggiale a meditare su cosa possono imparare dall’esempio del Salvatore che può aiutarle con questa difficoltà.
  • Invitale a pensare ad esempi di donne nelle Scritture che hanno affrontato delle avversità (vedi gli esempi suggeriti in questo schema). Chiedi loro di leggere nelle Scritture la storia di queste donne e di farne un riassunto per il resto della classe. Che cosa possono imparare da queste storie sulle avversità che può aiutarle a superare le loro difficoltà?
  • Invitale a leggere l’esperienza del presidente Henry B. Eyring nel costruire le fondamenta delle case (come raccontata nel suo discorso “Montagne da scalare”). Che cosa si impara dal presidente Eyring sulla preparazione spirituale per affrontare le avversità? Che cosa stanno facendo ora le giovani donne per prepararsi ad affrontare le avversità future?
  • Dividi la classe in due gruppi. Invita un gruppo a trovare nel Libro di Mormon degli esempi di persone o gruppi che hanno affrontato grandi difficoltà (vedi, per esempio, Mosia 24:8–17; 3 Nefi 1:4–21; Moroni 1). Invita l’altro gruppo a trovare nell’innario un inno che possa aiutarle durante le loro difficoltà. Chiedi ai gruppi di condividere che cosa hanno appreso che potrebbe aiutarle a superare le avversità.
  • Traccia una riga verticale a metà lavagna e scrivi “Perché incontriamo delle avversità?” in cima a una colonna e “Come possiamo affrontare le difficoltà nella vita?” in cima all’altra. Dividi in sezioni il discorso del presidente Thomas S. Monson, “‘Io non ti lascerò e non ti abbandonerò’” e assegna a ciascuna giovane donna una sezione da leggere. Chiedi alle giovani di cercare le risposte a queste domande e di scrivere le proprie risposte alla lavagna nella colonna appropriata. Quali spunti hanno tratto le giovani dal discorso del presidente Monson?
  • Mostra uno dei video suggeriti in questo schema. Invita le giovani donne a meditare sulla domanda “Perché incontriamo delle avversità?” mentre guardano il video. Che cosa imparano da questo video che le aiuta a sapere cosa fare quando sopraggiungono le avversità?

Chiedi alle giovani donne di condividere ciò che hanno imparato oggi. Comprendono perché incontriamo delle avversità? Quali sentimenti o impressioni hanno avuto? Hanno ulteriori domande? Sarebbe utile dedicare altro tempo a questa dottrina?

Mettiamo in pratica ciò che stiamo imparando

Invita le giovani donne a pensare a come applicheranno nella loro vita ciò che hanno imparato oggi. Per esempio, potrebbero:

  • Trovare un modo per confortare qualcuno che sta affrontando delle difficoltà condividendo quanto appreso sulle avversità.
  • Parlare con la famiglia a proposito di parenti che hanno superato delle avversità.