Insegnare tramite il potere e l’influenza dello spirito santo

La donna della Chiesa: Manuale di base per le donne – Parte A, 2002


Questa lezione ha lo scopo di aiutarci a insegnare il Vangelo tramite il potere dello Spirito Santo.

Gli insegnanti hanno bisogno della guida dello Spirito Santo

Il Signore ci ha comandato di istruirci l’un l’altro nelle cose del Suo regno (vedere DeA 88:77). Per insegnare, dobbiamo possedere una testimonianza della verità del vangelo restaurato di Gesù Cristo. Dobbiamo insegnare con il potere e l’influenza dello Spirito Santo.

Il presidente David O. McKay disse: «Insegnanti, cominciate la preparazione delle lezioni con la preghiera. Esponete le lezioni con cuore devoto, e pregate perché Dio arricchisca il vostro messaggio mediante l’influenza del Suo Santo Spirito» (Gospel Ideals, pag. 223).

L’anziano Hartman Rector jun. ha narrato un episodio della vita del presidente Harold B. Lee:

«Poco dopo la sua ordinazione all’ufficio di presidente della Chiesa, un giornalista gli chiese:

‹Cosa si aspetta di conseguire durante la sua amministrazione di presidente della Chiesa…?›

‹Ebbene›, egli rispose, ‹posso rispondere a questa domanda soltanto con le parole usate da un grande profeta, quando gli fu affidato dal Signore l’incarico di procurarsi degli antichi annali. Egli disse:

‹Ed ero guidato dallo Spirito, non sapendo in anticipo ciò che avrei fatto›» (1 Nefi 4:6)» («You Shall Receive the Spirit», Ensign, gennaio 1974, pag. 106).

Anche noi insegnanti dobbiamo essere guidati dallo Spirito Santo. Per insegnare il vangelo di Gesù Cristo dobbiamo avere la guida dello Spirito Santo.

• Chiedi alle sorelle di leggere DeA 42:12–14. Che cosa ci viene detto di insegnare? Dove troviamo questi principi? Come otteniamo lo Spirito mediante il quale insegnare? Se non sentiamo l’influenza dello Spirito Santo, perché non dovremmo insegnare?

L’influenza dello Spirito Santo può far sì che le parole dell’insegnante si imprimano nel cuore di chi ascolta, «poiché quando un uomo parla per il potere dello Spirito Santo, il potere dello Spirito Santo lo porta fino al cuore dei figlioli degli uomini» (2 Nefi 33:1).

• Mostra l’illustrazione 35-a, «Re Beniamino istruisce il suo popolo da un’alta torre».

Re Beniamino radunò il suo popolo per impartirgli certe istruzioni. Egli voleva rafforzarlo spiritualmente.

• Chiedi alla classe di leggere Mosia 5:1–2. Cosa indusse il popolo a credere nelle parole di re Beniamino? Chiedi alla classe di leggere Mosia 5:3–4. In che modo la loro fede contribuì a quell’esperienza?

Come ottenere la guida dello Spirito Santo

I figli di Mosia insegnavano il Vangelo tramite l’influenza dello Spirito Santo. Essi ricevettero questa guida dopo molti sforzi.

• Chiedi alla classe di leggere Alma 17:2–3. Quali tre passi seguirono i figli di Mosia per insegnare con grande potere? Elenca questi tre passi alla lavagna.

Dopo essersi preparato mediante lo studio, l’insegnante deve pregare per ricevere la guida dello Spirito Santo.

Il presidente Marion G. Romney parlò di un’esperienza fatta da sua moglie nell’insegnare con lo Spirito. Ella doveva tenere una lezione sulla visione del Padre e del Figlio avuta dal profeta Joseph Smith. Nella sua classe c’era una sorella laureata non appartenente alla Chiesa. Sorella Romney temeva che la sua lezione non sarebbe stata apprezzata da quella donna tanto istruita; oltretutto ella stessa non era assolutamente sicura di sapere che la storia fosse vera.

Mentre esaminava questo problema con sua madre, sorella Romney disse: «Mamma non posso tenere questa lezione! Non sono sicura che Joseph Smith ebbe quella visione!»

Sua madre non era una donna di grande cultura, ma aveva una forte testimonianza. Ella rispose così a sua figlia: «Sai in che modo il Profeta ebbe quella visione?»

«Sì», rispose la figlia, «l’ebbe dopo aver pregato Dio per avere saggezza».

[Sorella Romney] si ritirò nella sua stanza e provò a farlo. Il risultato fu che ella tenne quella lezione con una convinzione e un potere al di sopra delle sue capacità naturali. Come poté farlo? Bene, vi dirò che lo Spirito Santo le venne in aiuto in risposta alla sua invocazione. Ella sentì ardere in sé la sua anima. Seppe così che Joseph Smith aveva avuto realmente la visione, con la stessa convinzione che aveva il Profeta. Ella non aveva visto esattamente le stesse cose viste dal Profeta con i suoi occhi, ma aveva la sua stessa conoscenza. Ella sapeva, dalla descrizione di Joseph Smith, ciò che il Profeta aveva visto, e aveva ricevuto una testimonianza dello Spirito Santo che la sua storia era vera (vedere «Come acquisire una testimonianza», La Stella, novembre 1976, pagg. 2–3).

• Quali furono i passi compiuti da sorella Romney? Confronta questi tre passi con quelli elencati alla lavagna. Perché il solo studio non le aveva dato sufficiente fiducia in se stessa? Come chiamiamo la certezza sentita da sorella Romney? (Testimonianza).

• Che differenza c’è tra leggere un fatto e ascoltare il racconto dello stesso fatto da parte di una persona in cui abbiamo assoluta fiducia? Chiedi alle sorelle di leggere Moroni 10:4–5. In che modo lo Spirito Santo ci dice la verità? Che cosa dobbiamo fare per ricevere questa testimonianza?

Come portare testimonianza

Insegnare con una testimonianza significa insegnare con la conoscenza che il Vangelo è vero. Con lo spirito di testimonianza possiamo aiutare gli altri a conoscere il Vangelo restaurato. Lo Spirito Santo può testimoniare a chi ascolta la verità dei principi del Vangelo (vedere 1 Corinzi 2:12–13).

• Mostra l’illustrazione 35-b, «Due missionari sulla soglia di casa di un simpatizzante».

Missionaries mean to teach by the power of the Holy Ghost.(clicca per allargare la visione)

35-b, Due missionari sulla soglia di casa di un simpatizzante.

L’anziano Alvin R. Dyer narrò la seguente storia:

«Una sera due missionari bussarono a una porta. La famiglia che abitava in quella casa stava per sedersi a tavola; perciò i missionari ebbero poco successo nel comunicare il loro messaggio. Mentre la donna stava per chiudere la porta, gli anziani colsero l’occasione per portare testimonianza della verità del Vangelo. Uno di loro alzò di proposito la voce, affinché anche chi era rimasto dentro potesse udirlo. Poi, dato che aveva cominciato a piovere, i missionari si allontanarono abbastanza in fretta.

Avevano percorso circa mezzo isolato, quando udirono qualcuno che li chiamava. Un ragazzo di circa quattordici anni li raggiunse e disse loro: ‹Mio padre vuole che torniate indietro›. Essi tornarono così nella casa che avevano appena lasciato. Il padre disse di aver ascoltato il messaggio proclamato alla sua porta. Egli non era rimasto particolarmente colpito sino a quando non aveva udito uno di loro portare la sua testimonianza. ‹In quel momento›, egli disse, ‹entrò in me una strana emozione. Sapevo di aver fatto male a mandarvi via›. Quella testimonianza proclamata tramite lo spirito di convinzione da un anziano portò al battesimo della famiglia» (vedere «When Thou Art Converted», Instructor, luglio 1961, pag. 225).

• Perché il padre richiamò i missionari?

Chiedi alle due sorelle incaricate di descrivere come si sono sentite quando è stato loro insegnato il Vangelo.

Conclusione

Insegnando con lo Spirito Santo accresciamo la conoscenza, la comprensione, la testimonianza e la fede nostra e di coloro ai quali insegnamo. Dobbiamo essere degne e ben preparate per insegnare con il potere dello Spirito Santo. Se lo faremo, insegneremo la verità con convinzione. La guida dello Spirito Santo si ottiene mediante lo studio, la preghiera e l’osservanza dei comandamenti di Dio.

«E lo Spirito vi sarà dato mediante la preghiera della fede; e se non ricevete lo Spirito, non insegnerete…

E quando alzerete la vostra voce mediante il Consolatore, parlerete e profetizzerete come mi sembrerà bene;

Poiché ecco, il Consolatore conosce ogni cosa» (DeA 42:14, 16–17).

Incarichi

Cerca la guida dello Spirito Santo mediante lo studio, la preghiera e il digiuno. Questi sono i passi da fare nel prepararsi a insegnare. Cerca di cogliere ogni occasione per insegnare ai figli, agli amici e ai vicini.

Scritture addizionali

  • Luca 24:32 (i discepoli sentono ardere il loro cuore)

  • Giovanni 14:26 (lo Spirito Santo ci insegna ogni cosa)

  • 2 Nefi 32:7–8 (ascoltiamo lo Spirito)

  • Alma 5:43–52 (testimonianza del Santo Spirito portata da Alma)

  • Moroni 10:7–10 (i doni di Dio dati dallo Spirito di Dio)

Preparazione dell’insegnante

Prima di esporre questa lezione:

  1. 1.

    Segui i passi illustrati nella lezione per ricevere l’aiuto dello Spirito Santo.

  2. 2.

    Incarica due sorelle di descrivere come si sono sentite quando è stato insegnato loro il Vangelo.

  3. 3.

    Incarica le sorelle di narrare le storie, leggere le Scritture o le dichiarazioni citate nella lezione.