Da amico a amico

Siate all’altezza

Jennifer Maddy

Riviste della Chiesa

Stampa Condividi

    I BAMBINI DI TUTTO IL MONDO PREGANO, CANTANO GLI INNI DELLA PRIMARIA E STUDIANO IL VANGELO, PROPRIO COME VOI. QUESTO MESE CONOSCEREMO JUDY E CHRISTOPHER SERENI, CHE VIVONO A CALCI, IN ITALIA.

    In Italia c’è una torre che pende. La gente pensava che un architetto del dodicesimo secolo volesse che il campanile pendesse, ma gli scienziati hanno scoperto che fu progettato per essere diritto. Il terreno sottostante alla Torre di Pisa si muove in maniera imprevedibile e l’acqua si raccoglie sotto alle fondamenta, salendo e scendendo di livello secondo la stagione. Per duecento anni gli ingegneri hanno cercato di arrestare l’inclinazione della torre, ma un fatto lo ha reso impossibile: le fondamenta si sono spostate con il movimento del terreno instabile.

    A Calci, un paese appena fuori di Pisa, Judy e Christopher Sereni del Ramo di Pisa stanno crescendo su un terreno ben saldo. Essi stanno costruendo delle solide fondamenta basate sul Vangelo, sull’amore reciproco e per la famiglia.

    Le mie preferenze

    Judy, 11 anni

    Cibo: fragole

    Materia scolastica: storia

    Attività familiare: giocare insieme

    Sport: pallavolo

    Luogo che vorrebbe vedere: il tempio

    Christopher, 8 anni

    Cibo: gelato

    Materia scolastica: italiano

    Attività familiare: giocare ai videogiochi con papà

    Sport: calcio

    Luogo che vorrebbe vedere: l’oceano

    Da grande

    Judy vuole diventare un’attrice o una cantante.

    Christopher vuole correre in motocicletta e giocare a calcio.

    La forza del servizio

    Ciò che mantiene la famiglia Sereni forte nel Vangelo sono le alleanze battesimali. Christopher è stato recentemente battezzato e confermato. Una cosa che rese l’evento super speciale è stato, come ci ha raccontato, «quando il papà e un amico hanno cantato insieme».

    Ora Christopher e Judy si stanno impegnando per tenere sempre fede alle alleanze battesimali e per fare quello che Gesù Cristo vorrebbe da loro. «Quando i miei amici si fanno male cerco di aiutarli», spiega Christopher. Anche a Judy piace servire: «Do una mano a casa. Aiuto Christopher nei compiti e anche i miei amici».

    Il papà aggiunge: «Quando viene loro chiesto di apparecchiare o di lavare i piatti, lo fanno subito. Aiutano di loro spontanea volontà».

    Un solido esempio

    Non ci sono molti membri della Chiesa a Calci, ma Judy non lo considera un problema. Le sue fondamenta evangeliche rimangono salde. Racconta: «Un paio di amici mi hanno fatto delle domande sulla Chiesa. Ho invitato un’amica a venire in chiesa con me. Lei ha accettato e le è piaciuto. A volte gli amici mi prendono in giro o qualcuno in classe ha sentito che io vado in una chiesa diversa, ma la maggior parte degli amici è comprensiva e mi fa domande».

    L’opinione del papà

    «Judy è una seconda mamma, aiuta molto e cerca di assicurarsi che tutti gli altri siano a posto. Christopher è affettuoso e gentile. Insieme sono molto felici. Ovviamente ci sono delle piccole discussioni familiari tra fratelli, ma sono felici e questo è l’importante».

    Il fondamento spirituale

    Il fondamento spirituale dei bambini è rafforzato dalla Primaria. A Judy piace leggere un versetto dal pulpito e a entrambi piace cantare gli inni. L’inno preferito di Christopher è «Sono un figlio di Dio».1 I buoni sentimenti che provano in chiesa continuano anche a casa. «Durante la preghiera familiare sento lo Spirito», afferma Christopher e Judy conferma.

    Oggi gli scienziati stanno lavorando per rendere più stabile la torre pendente. Essi assicurano che rimarrà in piedi per almeno altri trecento anni. Per fortuna, Judy e Christopher hanno edificato la vita su un fondamento solido, che li sosterrà per l’eternità.

    Mostra riferimenti

    Nota

    1. 1.

      Innario dei bambini, 2–3.