Chi non appartiene alla Chiesa può prendere il sacramento?

Stampa Condividi

    Come già sapete, il pane e l’acqua del sacramento sono destinati ai membri della Chiesa in modo da poter rinnovare le nostre alleanze battesimali. Ciononostante, durante la riunione sacramentale non dovremmo mai intervenire per impedire a chi non appartiene alla Chiesa di prendere parte al sacramento.

    È bene invitare in chiesa gli amici e le famiglie non appartenenti alla Chiesa e vogliamo che durante le nostre riunioni essi si sentano ben accolti e a loro agio. Sarebbe utile prepararli alla riunione sacramentale spiegando loro lo scopo del sacramento e ciò che succederà durante la riunione. Qualora vi domandassero se dovranno prendere il sacramento, dite loro semplicemente che possono scegliere di farlo ma che in realtà è destinato ai membri della Chiesa che stanno rinnovando le loro alleanze battesimali.

    Come disse l’anziano Dallin H. Oaks del Quorum dei Dodici Apostoli: “L’ordinanza del sacramento fa della riunione sacramentale la riunione più sacra e importante nella Chiesa” (“La riunione sacramentale e il sacramento”, Liahona, novembre 2008, 17). Dovremmo aiutare chi non appartiene alla Chiesa a capire quest’importante ordinanza, assicurandoci anche che si senta a proprio agio durante le nostre riunioni.